ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Superbo Contador, ma la Parigi-Nizza 2017 va a Sergio Henao
Superbo Contador, ma la Parigi-Nizza 2017 va a Sergio Henao

Superbo Contador, ma la Parigi-Nizza 2017 va a Sergio Henao

Parigi-Nizza 2017 thriller: al termine di una entusiasmante settima tappa, Sergio Henao (Team Sky) va ad aggiudicarsi la Corsa verso il Sole per soli 2″ di vantaggio su un Alberto Contador (Trek-Segafredo) mai domo, che prova fino all’ultimo a sconvolgere la classifica. Il Pistolero è secondo sul traguardo di Nizza alle spalle di David De La Cruz (Quick Step Floors).

Frazione breve, solo 115 km, quella che offre l’ultima occasione di rovesciare le carte in tavola. Non mancano le salite, ben cinque verso il traguardo del capoluogo della Costa Azzurra, tra le quali le due di prima categoria del Col de Peille e del Col d’Eze. Occorre qualche chilometro affinché la fuga prenda piede; ed è una fuga molto corposa, composta da 24 elementi.

Si tratta di Thomas De Gendt (Lotto-Soudal), David De la Cruz (Quick Step), Alessandro De Marchi (BMC), Sonny Colbrelli (Bahrain), Axel Domont, Mathias Frank (Ag2R), Jose Herrada, Marc Soler, Rory Sutherland (Movistar), Tom-Jelte, Michael Woods (Cannondale), Alexey Lutsenko (Astana), Nicolas Edet (Cofidis), Michael Matthews (Sunweb), Diego Ulissi, Simone Petilli, Serge Pauwels (Dimension Data), Jose Mendes (Bora-Hansgrohe), Lilian Calmejane, Sylvain Chavanel (Direct Energie), Arnold Jeannesson, Pierre-Luc Perichon (Fortuneo), Julian El Fares, Quentin Pacher (Delko-Marseille).

Come prevedibile, sono troppi i corridori al comando, per cui il gruppo guidato dalla maglia gialla Sergio Henao non lascia fare. Ma davanti non demordono e con scatti e controscatti alcuni degli atleti sopra citati ci riprovano. È in particolare Marc Soler il più agguerrito e colui che, staccati i compagni di fuga, prova a fare corsa solitaria e, scollinando per primo sul Col d’Eze e proseguendo nel successivo tratto in discesa. Ma alle sue spalle avviene un attacco frontale di Alberto Contador a Henao, un attacco con cui lo scalatore spagnolo spera di ribaltare la classifica. Con lui, il connazionale De La Cruz.

Il ricongiungimento tra l’uomo di testa e il duo dietro avviene ai meno sette chilometri. Prova a fare il vuoto anche in discesa Contador ed è il solo De La Cruz che gli rimane a ruota, battendolo poi in volata. E ora sguardo al cronometro per vedere a quanto arriva il gruppo in cui si trova Sergio Henao. Tale drappello, regolato da Sonny Colbrelli, taglia il traguardo a 20″ di distacco: così, per soli due secondi, il colombiano del Team Sky riesce a conquistare la maglia gialla.

Dopo aver perso la Vuelta a Andalusia per un solo secondo, stavolta Contador manca la vittoria finale della Parigi-Nizza per tre secondi. Ma è ancora una volta garanzia di spettacolo, il madrileno. Sergio Luis Henao, Alberto Contador, Daniel Martin: questo il podio della Parigi-Nizza 2017.

Ordine d’arrivo 8^ tappa:

1 DE LA CRUZ David (QUICK – STEP FLOORS) 2:48:53
2 CONTADOR Alberto (TREK – SEGAFREDO) 0:00:00
3 *SOLER Marc (MOVISTAR TEAM) 0:00:05
4 COLBRELLI Sonny (BAHRAIN – MERIDA) 0:00:21
5 *ALAPHILIPPE Julian (QUICK – STEP FLOORS) 0:00:21
6 MATTHEWS Michael (TEAM SUNWEB) 0:00:21
7 ULISSI Diego (UAE ABU DHABI) 0:00:21
8 IZAGUIRRE INSAUSTI Gorka (MOVISTAR TEAM) 0:00:21
9 JEANNESSON Arnold (FORTUNEO – VITAL CONCEPT) 0:00:21
10 *CALMEJANE Lilian (DIRECT ENERGIE) 0:00:21

Classifica generale:


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*