ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Liga, il punto dopo la 27ª: il Barça post-remuntada fa flop; il Ramos Madrid si riprende la vetta
Liga, il punto dopo la 27ª: il Barça post-remuntada fa flop; il Ramos Madrid si riprende la vetta
Sergio Ramos Depor-Real Madrid, Liga. AFp

Liga, il punto dopo la 27ª: il Barça post-remuntada fa flop; il Ramos Madrid si riprende la vetta

Tre musiche diverse suonano in testa alla Liga: dopo il pari del Siviglia il k.o. del Barcellona a La Coruna e la rimonta Real col Betis ridefiniscono i piani.

BARÇA CON LA PANCIA PIENA, IL DEPOR RISCHIA DI SCONVOLGERE LA CORSA. Al Riazor è venuta fuori una partita bellissima: dopo la remuntada clamorosa di Champions il Barcellona si è presentato in Galizia forse con la pancia piena, rimediando un k.o. che rischia di far male nella corsa al titolo spagnolo.

Il Depor di Pepe Mel ha compiuto l’impresa, vincendo per 2-1 con ordine e tantissimo cuore e allungando fra l’altro sulla zona retrocessione della Liga. Per la squadra di Luis Enrique invece dopo la sbornia si torna coi piedi per terra: il k.o. rivede al ribasso le quotazioni blaugrana per il campionato, col Real che vincente la sera col Betis ha controsorpassato in vetta a +2 e sempre con una partita in meno.

Messi e co. col freno a mano tirato capaci solo di pareggiare il vantaggio di Joselu col 20esimo gol stagionale di Luis Suarez; per i galiziani gol decisivo di Bergantinos. Ora la faccenda Liga per i catalani si complica e non poco.

MADRID, RAMOS TI SALVA SEMPRE. Vaya Real, vaya con Ramos! Il Madrid ha conquistato tre punti vitali nella corsa verso la Liga in una gara dalle mille emozioni al Bernabeu. Betis irretito 2-1 in rimonta nonostante la grande paura scaturita dal vantaggio di Sanabria con la grande collaborazione di un Keylor Navas, disastroso quasi quanto Dida col Milan in un lontano precedente del 2000.

Poi il costaricano ex Levante si è ripreso con alcuni interventi miracolosi salva-risultato: la grandezza di un campione passa anche da lì. Per fortuna di Zidane che in squadra ci sono due autentici mattatori del calibro di Cristiano Ronaldo (19esimo gol in campionato) e soprattutto Sergio Ramos: i due simboli dei blancos hanno infatti ribaltato la gara superando di nuovo il Barcellona.

L’ennesimo acuto di capitan Ramos ormai quasi non fa più notizia: lo spagnolo diventa così il secondo difensore più prolifico di sempre nella storia del Real Madrid, superando un certo Roberto Carlos (69 gol a 68). Roba da leccarsi i baffi e fregarsi le mani, in vista di un finale di stagione che si preannuncia surriscaldato.

 


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*