ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro del Delfinato 2017: il percorso e la guida tv
Giro del Delfinato 2017: il percorso e la guida tv

Giro del Delfinato 2017: il percorso e la guida tv

Dal 4 all’11 giugno si disputerà la 69^ edizione del Critérium du Dauphiné, ovvero il Giro del Delfinato 2017, uno degli ultimi grandi appuntamenti prima della Grande Boucle. La corsa WorldTour, oggi organizzata dall’Aso, nasce nel 1947 ed ha in Luis Ocana, Bernard Hinault e Chris Froome i recordman di successi (tre ciascuno). Nessun italiano è mai riuscito a vincere la classifica generale: il miglior piazzamento è il secondo posto di Francesco Moser nel 1975.

 Diretta tv su Rai Sport ed Eurosport. Presto gli orari.

 Otto tappe (di cui una cronometro individuale), undici dipartimenti lambiti dalla corsa,  35 cotes da scalare e 1151.5 km complessivi da affrontare. Andiamo alla scoperta del tracciato disegnato dagli organizzatori. Si partirà subito con una tappa insidiosa: lungo i 170 km con partenza e arrivo da Saint’Etienne, nella Loira, sono disseminate sei asperità (tra quarta e terza categoria), l’ultima delle quali a soli sette chilometri dal traguardo. Seguiranno due frazioni dedicate ai velocisti, la Saint Chamond-Arlanc (171 km) e la Le Chambon sur Lignon-Tullins (184 km).

La quarta giornata prevede una cronometro individuale di 23.5 km a La Tour du Pin-Bourgon Jallieu: non una prova contro il tempo completamente pianeggiante per via della presenza di una collinetta nella parte centrale. I velocisti si giocheranno la loro ultima possibilità il quinto giorno con la La Tour de Salvagny-Mâcon (175 km), mentre gli scalatori entreranno in scena nelle ultime tre frazioni.

La sesta è la Parc des Oiseaux-La Motte Servolex, con gli ultimi 50 dei 145 km totali che ricalcano quelli che saranno affrontati circa un mese dopo nella nona tappa del Tour de France: c’è il Mont du Chat (8.7 km al 10.3% di pendenza media), la cui vetta è a 20 km all’arrivo. Segue la frazione più attesa, la settima: è la Aoste-Alpe d’Huez (167.5 km), con il traguardo posto in cima alla celebre salita che verrà affrontata da un inedito versante (3.7 km al 7.2%) dopo aver già scalato il Col de Sarenne (15.3 km al 6.9%).

Infine la corsa si concluderà con la Albertville-Plateau de Solaison, mini (soli 115 km) tappone alpino con Col de Saisies (15.1 km al 6.4%), Col des Aravis (6.6 km al 6.9%), Col de la Colombière (11.3 km al 6.1%) e la salita finale di Plateau de Solaison (11.3 km al 9.2%).

Ecco l’elenco delle tappe, la planimetria generale e tutte le altimetrie, con i dettagli di ogni singola cote da scalare.

Domenica 4 giugno, 1^ tappa: Saint-Etienne > Saint-Etienne, 170 km
Lunedì 5 giugno, 2^ tappa: Saint-Chamond > Arlanc, 171 km
Martedì 6 giugno, 3^ tappa: Le Chambon-sur-Lignon > Tullins, 184 km
Mercoledì 7 giugno, 4^ tappa: La Tour-du-Pin > Bourgoin-Jallieu, 23,5 km (c-l-m. ind.)
Giovedì 8 giugno, 5^ tappa: La Tour-de-Salvagny > Mâcon, 175 km
Venerdì 9 giugno, 6^ tappa: Parc des Oiseaux Villars-les-Dombes > La Motte-Servolex, 145,5 km
Sabato 10 giugno, 7^ tappa: Aoste > Alpe d’Huez, 167,5 km
Domenica 11 giugno, 8^ tappa: Albertville > Plateau de Solaison, 115 km

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*