ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Sorteggi Champions League, quarti: ahi Juve, c’è il Barcellona!
Sorteggi Champions League, quarti: ahi Juve, c’è il Barcellona!
Juventus-Barcellona finale Champions 2015

Sorteggi Champions League, quarti: ahi Juve, c’è il Barcellona!

Sorteggi Champions League, l’urna di Nyon è a dir poco tremenda per la Juve che pesca il Barça. Sarà il remake della finale del 2015 vinta dai blaugrana.

Sorteggio decisamente poco benevolo per i bianconeri che affrontano il Barça di Luis Enrique. Andata allo Juventus Stadium martedì 11 aprile, ritorno 8 giorni dopo al Camp Nou. Sarà insomma il remake della finale di Champions 2015, giocata a Berlino e vinta dai blaugrana per 3-1, e che decretò la sesta finale di Coppa Campioni su 8 persa dalla Vecchia Signora.

C’è un precedente negli scontri ad eliminazione diretta che risale ai quarti del 2002/03 e che arride ai bianconeri: 1-1 al Delle Alpi con gol di Montero e Saviola; 1-2 juventino al Camp Nou con reti di Nedved, Xavi e Zalayeta al 118’ su assist di Birindelli. In quell’edizione la Juventus di Lippi giunse fino alla finale di Manchester, persa poi come si sa contro il Milan.

Il Barcellona è però la vera bestia nera di Massimiliano Allegri: nei 9 precedenti contro i blaugrana il tecnico livornese ha vinto solo una volta quando allenava il Milan, ottavi di finale di Champions League 2-0 interno griffato Boateng e Muntari. Nelle altre 8 sfide (3 pareggi, 5 sconfitte) due eliminazioni nella fase ad eliminazione diretta e una finale persa per il tecnico toscano contro i blaugrana, quella del 2015 a Berlino appunto.

Già a vederla così comunque Juventus-Barcellona offre una marea di spunti interessanti: dall’Allegri pronto a vendicarsi e a mettere decisamente una pietra sopra al passato al ritorno del grande ex Dani Alves (campione d’Europa col Barça nel 2015 proprio contro la sua attuale squadra) nel Camp Nou che è stato anche suo per 8 lunghe stagioni ricche di stagioni; dal nuovo duello Chiellini-Suarez (col famoso morso di Brasile ’14 ancora vivido nel ricordo di tutti) allo scontro fra titani avanti, fra un HD tutto argentino firmato Higuain-Dybala più Mario Mandzukic e un MSN che è tornato a rullar forte con tutti i suoi interpreti Messi, Suarez e Neymar. Sfida nella sfida sarà quella fra la Joya e la Pulga: il primo in patria viene soprannominato anche l’Heredero, l’erede designato della Pulce di Rosario. Vederli assieme l’uno di fronte all’altro aggiunge ulteriore curiosità a un doppio confronto che si preannuncia stellare.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*