ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B, 31ª giornata: la Spal scappa sul serio; solo il Frosinone risponde. Trapani, che poker!
Serie B, 31ª giornata: la Spal scappa sul serio; solo il Frosinone risponde. Trapani, che poker!
Carpi-Spal, Serie B. LaPresse

Serie B, 31ª giornata: la Spal scappa sul serio; solo il Frosinone risponde. Trapani, che poker!

Spettacolo nella 31ª di Serie B: dal 4-1 della sempre più capolista Spal a Carpi al 3-1 del Frosinone al Vicenza all’eloquente 4-0 del Trapani al Bari ce n’è per tutti i gusti.

CARPI-SPAL 1-4. Al Cabassi la Spal gioca a forza quattro e demolisce letteralmente il Carpi continuando la sua marcia miracolosa verso una promozione che avrebbe del clamoroso. La squadra di Semplici surclassa i carpigiani nel derby emiliano: va a segno praticamente tutto l’arsenale offensivo dei ferraresi, dalla doppietta di Floccari intervallata dal gol di Antenucci al sigillo finale di Zigoni. Per la squadra di Castori gol inutile di Lasagna sull’1-3. Così facendo gli Spallini toccano quota 58 punti: la Serie A non è più un miraggio.

FROSINONE-VICENZA 3-1. Il Frosinone torna a vincere di prepotenza dopo tre giornate a bocca asciutta: i ciociari stendono 3-1 il Vicenza e salgono al secondo posto, a quota 56 punti, a due lunghezze dalla capolista Spal e guadagnando altri punti sul Verona. Eroe di giornata è Federico Dionisi, autore dell’hat trick che abbatte i biancorossi: l’ex Livorno va in gol su punizione, diagonale perfetto di precisione e contropiede. Per il Vicenza, al 93’, il gol di Pucino su rigore.

PRO VERCELLI-VERONA 1-1. Il Verona si salva al 93’, ma perde altri due punti per strada e si complica il percorso verso il ritorno di Serie A. La Pro va vicinissima al colpaccio interno col terzo gol in campionato dell’highlander Rolando Bianchi; poi nel concitato finale Comi sbaglia in pieno recupero il colpo del k.o. e, come sempre nel calcio, al gol mangiato segue il gol subito dato che al 93’ Ganz su cross di Siligardi beffa il Piola

TRAPANI-BARI 4-0. Il Trapani può davvero fare il miracolo, specie giocando così: i siciliani di Calori abbattono il lanciato Bari con un 4-0 da antologia che lascia ben presagire per la zona salvezza, coi granata sempre penultimi ma a -4 dalla permanenza virtuale in Serie B. Primo tempo perfetto per i trapanesi, in gol con Legittimo e per due volte con Jallow; nella ripresa Coronado arrotonda ulteriormente.

AVELLINO-NOVARA 1-1. La gara del Partenio-Lombardi lascia un punto a testa nelle casse di Avellino e Novara. Chicco Macheda porta in vantaggio la squadra di Boscaglia deviando in maniera decisiva la botta dalla distanza di Casarini; il pari nella ripresa lo trova, su rigore da lui stesso conquistato, da Ardemagni. L’Avellino torna a muovere la classifica e sale a 37 punti; prosegue la striscia positiva del Novara, imbattuto da nove turni. I piemontesi raggiungono quota 45 continuando la corsa playoff.

BRESCIA-SPEZIA 1-1. Si spartiscono la posta pure Brescia e Spezia. Esordio con punto dunque per Gigi Cagni, neo tecnico delle Rondinelle. Lo Spezia va in vantaggio con un diagonale di Sciaudone già al 4’; nella ripresa al 75’ Stefano Mauri indovina la girata di sinistro che vale il pari finale.

ASCOLI-CITTADELLA 2-1. Rimonta di fondamentale importanza per l’Ascoli di Aglietti, che riesce ad avere ragione del Cittadella sfruttando al massimo la superiorità numerica per l’espulsione a fine primo tempo di Iori. Nella ripresa i veneti trovano pure il vantaggio con Litteri su rigore; poi però i bianconeri ascolani escono fuori e vincono “di testa”: prima il pari di Gigliotti al 65’; poi il colpo decisivo del baby Orsolini all’85’.

PISA-LATINA 1-1. Nello scontro salvezza dell’Arena Garibaldi le due nerazzurre di Serie B fanno un gol per parte e prendono un punto a testa. Vantaggio pontino con Corvia; pisani che pareggiano nella ripresa col secondo gol consecutivo di Rey Manaj.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*