ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, 29ª giornata: Torino-Inter 2-2, tanto spettacolo nessuno contento
Serie A, 29ª giornata: Torino-Inter 2-2, tanto spettacolo nessuno contento
Icardi Torino-Inter, Serie A. twitter

Serie A, 29ª giornata: Torino-Inter 2-2, tanto spettacolo nessuno contento

Il primo anticipo della 29ª di Serie A, Torino-Inter, va in archivio con un 2-2 tanto spettacolare quanto inconcludente specie per i nerazzurri.

Match davvero senza un secondo di pausa e che cambia padrone più volte, con interisti e granata che se la suonano di santa ragione e costruiscono una vera sinfonia per il bel calcio italiano.

Alla fine il pari scontenta soprattutto l’Inter, che aveva intenzione di proseguire la corsa verso la Champions League e che invece si trova a lasciare per strada due punti che potrebbero pesare; niente aggancio al 4° posto, niente aggancio alla Lazio che domani a Cagliari potrebbe pure allungare.

Per il Torino il bicchiere è mezzo pieno e mezzo vuoto allo stesso tempo: la squadra di Mihajlovic è capace di rimontare lo svantaggio iniziale ma poi si liquefa come accaduto altre volte in questa stagione e perde l’occasione di tornare grande almeno per una volta. Peccati di gioventù che spesse volte Belotti e co. hanno pagato quest’anno.

L’inizio di gara è vibrante con un paio di occasioni di marca interista (Perisic e Gagliardini) intervallate da un tentativo di Iturbe. È l’Inter a passare per prima al 27’: Kondogbia rientra in area liberandosi di forza di un paio di avversari, calcia e vede il proprio sinistro rotolare lentamente in rete senza essere trattenuto da Hart. Al francese ex Monaco evidentemente l’Olimpico granata porta bene, visto che quello di oggi per lui è il secondo gol in A in quasi due stagioni, tutti e due segnati nello stesso stadio.

L’Inter però non fa neppure in tempo a godersi il vantaggio che il Torino pareggia: 5’ dopo Ljajic batte l’angolo, Moretti spizza di testa e il liberissimo Baselli devia il pallone dell’immediato 1-1.

La ripresa se si vuole è ancora più arrembante della prima frazione. Il Gallo Belotti spaventa due volte Handanovic; il portiere sloveno dice grazie anche all’errore di Molinaro ma poi non può nulla sullo splendido destro di Acquah che al 59’ indovina l’angolino e completa la rimonta granata per il 2-1.

Anche stavolta però il vantaggio dell’una dura poco perché l’altra riesce presto a pareggiare: su cross di Ansaldi Hart smanaccia malamente e per Candreva segnare a porta vuota è un giochetto da ragazzi.

Da lì e fino al fischio finale, è una giostra continua di emozioni e occasioni. Con il Torino che sfiora il nuovo vantaggio con il neo entrato Boyé e l’Inter che risponde con un grande intervento di Hart su Eder, Belotti che in un paio di occasioni manca la rete di testa e Perisic che si divora per due volte il pallone del 2-3: due errori gravi per il croato che alla squadra di Pioli poteva dare una vittoria importantissima. Sulla strada per l’Europa che conta che ora si allontana.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*