ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Ligue 1, il punto dopo la 30ª: il campionato sarà un duetto fra Monaco e Psg; Nizza bandiera-bianca
Ligue 1, il punto dopo la 30ª: il campionato sarà un duetto fra Monaco e Psg; Nizza bandiera-bianca
Mbappé Monaco, Ligue 1. Twitter

Ligue 1, il punto dopo la 30ª: il campionato sarà un duetto fra Monaco e Psg; Nizza bandiera-bianca

La 30ª di Ligue 1 ha scremato la lotta in testa alla classifica: Monaco e Psg continuano a vincere; il Nizza invece rischia di dover gettare la spugna.

MONACO, INARRESTABILE! Come chiamare altrimenti una squadra che continua a segnare a rotta di collo e che ha raggiunto la cifra mostruosa di 87 gol in 30 partite?

Dopo la rimonta-capolavoro di Champions League contro il più quotato City, i monegaschi di Bruno Jardim sono andati a prendersi pure Caen con un roboante 0-3 firmato dalla doppietta di Mbappé e dal rigore di Fabinho. E sul talentino 18enne francese, in gol da 4 partite consecutive in tutte le competizioni, gli aggettivi e le tentazioni di mezz’Europa si sprecano.

IL PSG È ANCORA VIVO. Nonostante la débâcle di Champions League il Psg dimostra di saper essere ancora grande in Francia. Con il 2-1 sul Lione, che aveva eliminato la Roma dall’Europa League, i parigini si riportano a -3 dal Monaco.

Vantaggio degli ospiti con Lacazette, ma Rabiot e Draxler ribaltano tutto. Mattatore del match Pastore con le sue giocate e i suoi assist decisivi. Unai Emery insomma ha saputo rispondere in maniera adeguata alla fuga pomeridiana del Monaco rispondendo a dovere: la distanza resta quella, -3; la fame e la voglia di riscatto pure. Il Psg vuole lottare fino alla fine.

NIZZA, SUL PONTE QUASI BANDIERA BIANCA. Secondo pareggio consecutivo per la squadra di Favre; dopo il 2-2 casalingo contro il Caen è arrivato anche l’1-1 contro il Nantes di Sérgio Conceição. Dopo le vittorie di Monaco e Psg la vetta s’è allontanata ancora di più: rossoneri ora a -4 dal secondo posto, a -7 addirittura dalla vetta della classifica.

Ancora in ombra Mario Balotelli, protagonista in negativo: il Nizza ha giocato i primi due minuti in 10 per problemi tecnici per l’ex Milan che non riusciva ad allacciarsi le scarpe. Indolenza, sufficienza o sfortuna? Non si sa. Di certo c’è che il Nizza s’è inceppato.

BORDEAUX, CHE CINQUINA. Fra gli altri risultati si registra il bel 5-1 del Bordeaux di Gourvennec al Montpellier: doppietta di Rolan, Sankharé, Vada e Malcom firmano il gran pomeriggio girondino al Matmut Atlantique.

 


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*