ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > CDM Scherma, spada azzurra al top a Budapest: Fiamingo oro, Santarelli bronzo
CDM Scherma, spada azzurra al top a Budapest: Fiamingo oro, Santarelli bronzo

CDM Scherma, spada azzurra al top a Budapest: Fiamingo oro, Santarelli bronzo

È l’ora del Grand Prix FIE di spada, valido per la Coppa del mondo di scherma: sulle pedane di Budapest l’Italia conquista la medaglia d’oro al femminile grazie a Rossella Fiamingo e il bronzo al maschile con Andrea Santarelli.

Rossella Fiamingo finalmente si rialza. Dopo l’argento rimediato a Rio 2016 non aveva più battuto un colpo. Ora il riscatto sulle pedane magiare: sua la vittoria in finale contro la sudcoreana Injeong Choi, battuta per 14-9. Un’affermazione che le dà grande fiducia per i prossimi appuntamenti stagionali.

L’ostacolo superato in semifinale è la giapponese Ayaka Shinookawa, battuta per 15-10, ma interessante anche la sfida nei quarti che la vede opposta alla cinese Yiwen Sun: è stata la riproposizione della semifinale olimpica di Rio 2016 e ad avere la meglio è la nostra portacolori per 15-9. Nei turni precedenti la catanese supera la connazionale Roberta Marzani per forfait dell’avversaria (infortunio alla caviglia), poi l’israeliana Nickol Tal per 15-6 e infine la francese Lauren Rembi per 10-6.

Stop ai sedicesimi per Mara Navarria, Ko contro la francese Bayram per 15-11, stop al primo turno per Federica Santandrea, Francesca Boscarelli e Marta Ferrari. Molto deludente il weekend di Giulia Rizzi, Alice Clerici, Alberta Santuccio, Brenda Briasco, Camilla Batini e Luisa Tesserin, che non superano neppure la giornata di qualificazione.

Nella prova maschile, è il coreano Jung Jinsun ad impedire ad Andrea Santarelli di raggiungere l’atto finale: l’asiatico ha la meglio per 15-10 e va poi a vincere la medaglia d’oro battendo nell’ultimo assalto il giapponese Minobe per 15-9. Bella, comunque, la prestazione dello spadista in forza alle Fiamme Oro, che dopo aver superato i turni di qualificazione nella giornata di venerdì esordisce nel tabellone principale superando il kazako Kurbanov per 15-13.

Poi ad andare Ko sotto la sua arma sono il francese Jean-Michel Lucenay per 15-11, l’ucraino Igor Reizlin all’ultimo respiro (15-14) e lo statunitense Bratton (15-9).  Esce di scena agli ottavi di finale Enrico Garozzo: il sudcoreano Kweon riesce a battere il fratello del campione olimpico all’ultima stoccata (15-14). Come lui, si fermano allo stesso turno anche Gabriele Cimini (10-15 dal francese Renal Gustin, autore dell’eliminazione, nel tabellone dei 32, dell’oro di Pechino 2008 Matteo Tagliariol). Subito fuori Paolo Pizzo e Marco Fichera.

COPPA DEL MONDO – GRAND PRIX FIE – SPADA FEMMINILE – Budapest
Finale
Fiamingo (ITA) b. Choi (Ko) 14-9

Semifinali
Fiamingo (ITA) b. Shimookawa (Jpn) 15-10
Choi (Kor) b. Beljajeva (Est) 13-19

Classifica: 1. Fiamingo (ITA), 2. Choi (Kor), 3. Shimookawa (Jpn), 3. Beljajeva (Est), 5. Sun (Chn), 6. Kong (Hkg), 7. Goram (Fra), 8. Epee (Fra).

GRAND PRIX FIE – SPADA MASCHILE – Budapest
Finale
Jung (Kor) b. Minobe (Jpn) 15-9

Semifinali
Jung (Kor) b. Santarelli (ITA) 15-10
Minobe (Jpn) b. Park (Kor) 10-10 priorità.

Classifica: 1. Jung (Kor), 2. Minobe (Jpn), 3. Santarelli (ITA), 3. Park (Kor), 5. Borel (Fra), 6. Kweon (Kor), 7. Bratton (Usa), 8. Gustin (Fra).


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*