ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Olanda, il c.t. Blind esonerato a due giorni dal test con l’Italia
Olanda, il c.t. Blind esonerato a due giorni dal test con l’Italia
Danny Blind ex c.t. Olanda. telegraap.nl

Olanda, il c.t. Blind esonerato a due giorni dal test con l’Italia

Clamoroso in Olanda, è il caso di dire: la Federazione Oranje ha esonerato il c.t. Danny Blind dopo il disastroso k.o. in Bulgaria. Fra due giorni test con l’Italia.

Fatale dunque al selezionatore tecnico olandese la clamorosa disfatta di Sofia di 24 ore fa, che ha fatto precipitare l’Olanda addirittura al quarto posto nel girone A di qualificazione al Mondiale di Russia 2018. Alla base della decisione dunque i risultati tutt’altro che entusiasmanti di una nazionale che, dopo il fallito pass per Euro 2016, è chiamata a conquistare a tutti i costi una qualificazione Mondiale divenuta ora un miraggio ma che resta un obbligo morale per una potenza calcistica di calibro internazionale.

Attualmente l’Olanda si trova al quarto posto con 7 lunghezze nel Gruppo A, con la Francia di Deschamps a comandare dall’alto dei suoi 13 punti e Svezia e Bulgaria dietro con 10 e 9 punti. La situazione Mondiale in casa olandese è quasi compromessa.

La decisione della Federazione Oranje dunque non sorprende tanto nelle modalità, visto che su Blind gravava già da tempo una situazione di incertezza, quanto sulle tempistiche: fra meno di 48 ore infatti ad Amsterdam c’è l’amichevole contro l’Italia. La KNVB ha annunciato l’esonero immediato di Blind e la sua sostituzione temporanea con l’attuale ct dell’Under 21, Fred Grim, che così sarà in panchina per il test contro gli Azzurri.

«Rispettiamo Danny e conosciamo il suo valore per la squadra. Ma i risultati sportivi sono stati deludenti e la qualificazione difficoltosa ai Mondiali di Russia ci costringe sfortunatamente a separarci», queste le parole del direttore generale della Federcalcio olandese Jean Paul Decossaux.

Finisce dunque dopo meno di due anni l’avventura di Blind sulla panchina olandese: nel luglio 2015 era subentrato a Guus Hiddink a corsa a Euro 2016 ormai compromessa. In questo periodo però il suo progetto non è mai decollato, come testimoniano i risultati.

Da mercoledì mattina si partirà alla ricerca del nuovo commissario tecnico per ripartire immediatamente l’Olanda al ruolo che le compete. Già da questa corsa a Russia 2018 ora così complicata.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*