ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Nuoto, Paltrinieri debutta nella 10 km: buoni responsi
Nuoto, Paltrinieri debutta nella 10 km: buoni responsi

Nuoto, Paltrinieri debutta nella 10 km: buoni responsi

Un appuntamento cruciale, da cui può dipendere la seconda parte di una carriera finora rivelatasi ricca di soddisfazioni. Un appuntamento che Gregorio Paltrinieri ha superato in pieno: nella prima uscita nel fondo, l’azzurro si è ben comportato e ha probabilmente capito che, sì, in vista di Tokyo 2020 può puntare al grande colpo nella 10 km.

Eilat, rive del mar Rosso, estremo sud dello Stato di Israele: è stata questa la location che ha tenuto a battesimo l’avventura nelle acque libere del nuotatore carpigiano, già campione europeo, mondiale ed olimpico dei 1500 metri stile libero. Si attendevano responsi da questa tappa valida per la Coppa Len e quelli giunti sono stati senz’altro positivi. È arrivato un quarto posto, conquistato partendo con calma e chiudendo in progressione negli ultimi cinquemila metri.

Coloro che l’hanno preceduto sono specialisti delle acque libere e in carriera vantano già diversi titoli in questa disciplina natatoria: primo il giovane ungherese Kristof Rasovszky, campione mondiale ed europeo juniores, che ha chiuso la gara in 1h49’43″85. Secondo e terzo posto per due atleti russi: Kirill Abrosimov, vincitore di due ori europei a Piombino 2016, ed Evgenij Dratcev, argento mondiale a Melbourne 2007 nella 5 km e tre bronzi iridati a Melbourne, Shanghai e Barcellona sulla doppia distanza. Il fondista azzurro ha toccato in 1h50’10″80.

Quale il commento di Greg a fine gara? “È stata dura“, ammette, aggiungendo, però, di essersi divertito. Analizzando l’andamento della prova, è consapevole di aver peccato d’inesperienza per aver perso alcuni rifornimenti e per essere arrivato senza la giusta energia per sprintare nel finale. Rivela ancora che le sensazioni sono completamente diverse da quelle provate in vasca e che deve abituarsi a “qualche botta” presa dagli avversari durante il tragitto, ma che nel complesso può definirsi “soddisfatto” e tutto gli ritornerà utile nelle prossime occasioni.

Staremo ora a vedere quali saranno i piani concordati assieme al suo allenatore Stefano Morini. Ciò che è certo è che il prossimo appuntamento sarà nuovamente in vasca: dal 4 all’8 aprile vanno in scena gli Assoluti di Riccione, in cui gareggerà sugli 800 e i 1500 sl.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*