ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > La Panne 2017, Gilbert ritrova la vittoria a Zottegem. Terzo Consonni
La Panne 2017, Gilbert ritrova la vittoria a Zottegem. Terzo Consonni

La Panne 2017, Gilbert ritrova la vittoria a Zottegem. Terzo Consonni

Riassapora il gusto della vittoria Philippe Gilbert: a quasi dieci mesi dall’ultimo successo (il campionato nazionale in linea), l’atleta della Quick Step Floors ritorna a gioire in occasione della prima tappa della Tre Giorni di La Panne 2017: è arrivo in solitaria a Zottegem, in cui ottiene il suo primo podio tra i professionisti Simone Consonni (UAE Team Emirates).

Parte la corsa al Fiandre. Manca poco alla seconda Classica-Monumento della stagione e l’ultimo grande appuntamento per affinare la gamba coincide con la Driedaagse-Koksijde. Come da tradizione di questa tre giorni di gare, è la prima frazione la più selettiva, per via della presenza di muri e pavè che finiscono col fare regolarmente selezione. Si parte da De Panne e si arriva a Zottegem dopo 205 km.

La fase decisiva di corsa è caratterizzata da un attacco di quindici uomini capitanati da un Philippe Gilbert (Quick Step Floors) in grande spolvero (del resto l’aveva già dimostrato la scorsa settimana con i due secondi posti alla Dwars Door Vlaanderen e ad Harelbeke). Con lui troviamo Marco Haller (Katusha-Alpecin), Dries Devenyns (Quick Step Floors), Jasper De Buyst (Lotto Soudal), Luke Durbridge ed Alexander Edmonson (Orica-Scott), Christoph Pfingsten (Bora-Hansgrohe), Mathias Brändle e Boy Van Poppel (Trek-Segafredo), Simone Consonni (UAE Team Emirates), Alexander Pichot (Direct Energie), Pierre-Luc Périchon (Fortuneo-Vital Concept), Frederik Backaert (Wanty-Gobert), Ole Forfang (Joker-Icopal) e Rob Ruijgh (Tarteletto-Isorex).

Il ritardo di chi insegue non è elevato (mai oltre al minuto), ma si fa fatica a recuperare nonostante dietro siano rimasti atleti come Alexander Kristoff (Katusha-Alpecin). A provare a ricucire c’è lo stesso campione norvegese, alla cui ruota si portano altri atleti, tra cui Guillame Van Keirsbulck  e Andrea Pasqualon (Wanty-Gobert) e gli italiani Sacha Modolo (UAE Team Emirates) e Iuri Filosi (Nippo-Vini Fantini).

A 17 km all’arrivo arriva il Grammont e Gilbert fa il vuoto, con il solo Luke Durbridge che prova invano a ricucire lo strappo. Da dietro, invece, si vede un pimpante Filippo Pozzato (Wilier-Selle Italia) che fuoriesce dal gruppo principale e cerca di rimontare il terreno perso in precedenza. Ma nessuno rientra più: la lotta è tra Gilbert e Durbridge, ma dopo i piazzamenti d’onore della scorsa stagione, stavolta l’ex iridato non si fa scappare la vittoria che manca dal giugno 2016: sua la prima tappa della Tre Giorni di La Panne.

L’australiano Durbridge chiude al secondo posto distanziato di 17″, mentre terzo è un ottimo Simone Consonni, che batte in uno sprint a tre De Buyst e Brandle e ottiene il suo primo podio tra i professionisti. Di poco inferiore al minuto il ritardo del gruppo regolato da Kristoff, in cui si piazzano nono e decimo gli italiani Marco Canola (Nippo-Vini Fantini) e Sacha Modolo (UAE Team Emirates).

Ordine d’arrivo 1^ tappa:

1 Philippe Gilbert (Quick-Step Floors) 4:36:18
2 Luke Durbridge (Orica-Scott) +0:17
3 Simone Consonni (UAE Team Emirates) +0:34
4 Jasper De Buyst (Lotto Soudal) +0:34
5 Matthias Brändle (Trek-Segafredo) +0:34
6 Frederik Backaert (Wanty-Groupe Gobert) +0:53
7 Alexander Kristoff (Katusha Alpecin) +0:58
8 Edward Theuns (Trek-Segafredo) +0:58
9 Marco Canola (Nippo-Vini Fantini) +0:58
10 Sacha Modolo (UAE Team Emirates) +0:58

Classifica generale:

1 GILBERT Philippe ( Quick – Step Floors ) 04:36:05
2 DURBRIDGE Luke ( Orica – Scott ) +22
3 *CONSONNI Simone ( Uae Abu Dhabi ) +43
4 BRANDLE Matthias ( Trek – Segafredo ) +46
5 DE BUYST Jasper ( Lotto Soudal ) +47
6 BACKAERT Frederik ( Wanty – Groupe Gobert ) +01:06
7 KRISTOFF Alexander ( Team Katusha Alpecin ) +01:11
8 THEUNS Edward ( Trek – Segafredo ) +01:11
9 CANOLA Marco ( Nippo – Vini Fantini ) +01:11
10 MODOLO Sacha ( Uae Abu Dhabi ) +01:11


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*