ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > La Panne 2017, Kristoff si impone a Koksijde
La Panne 2017, Kristoff si impone a Koksijde

La Panne 2017, Kristoff si impone a Koksijde

Va ad Alexander Kristoff la seconda tappa della Tre Giorni di La Panne 2017: il norvegese della Katusha-Alpecin vince una volata ristretta sul traguardo di Koksjide battendo Edward Theuns (Trek-Segafredo) e Marcel Kittel (Quick Step Floors). Rimane in testa alla classifica generale Philippe Gilbert (Quick Step Floors).

Va da Zottegem a Koksijde (192.2 km) la seconda frazione della Driedaagse, con cinque muri collocati nella parte centrale di corsa. Si riparte dopo la grande prova di Philippe Gilbert nella giornata inaugurale, dopo la bella prestazione del giovane Simone Consonni (UAE Team Emirates) e dopo la (giustissima) multa comminata a ciascuno dei quindici fuggitivi, rei di aver evitato i tratti in pavé pedalando sui marciapiedi.

I fuggitivi di giornata sono Lawrence Naesen (WB Veranclassic), Benjamin Perry (Israel Cycling Academy), Evgeni Shalunov (Gazprom-RusVelo), Conor Dunne (Aqua Blue Sport), Stef Van Zummeren (Veranda’s Wilems), Robbt Cobbaert (Cibel-Cebon), Bjorn Hoem (Joker Icopal), Mark McNally (Wanty-Gobert), Piet Allegaert (SportVlaanderen-Baloise), Brian Van Goethem (Roompot).

La vera gara, però, comincia quando mancano circa 50 km all’arrivo: approfittando di folate piuttosto intense di vento, Alexander Kristoff (Katusha-Alpecin) dà battaglia e riesce a creare la frattura nel gruppo. Chi rimane sorpreso è il secondo della generale Luke Durbridge (Orica-Scott), mentre si fa trovare pronto Andrea Guardini (UAE Team Emirates).

Kristoff & Co. – tra gli altri, Marcel Kittel, Max Richeze e Fabio Sabatini (Quick Step Floors), Mathias Brandle, Edward Theuns e Boy Van Poppel (Trek-Segafredo), Sylvan Chavanel (Direct Energie) – riprendono gli attaccanti della prima ora e, a 24 km alla conclusione, si ha un primo passaggio sotto la linea del traguardo, con Gilbert che va a prendersi gli abbuoni al traguardo volante.

Da dietro nessuno più può rientrare, quindi sono costoro a giocarsi il successo. Ai meno due chilometri Gilbert, Brandle e Van Goethem provano sganciarsi, ma non si riesce ad evitare la volata tra un drappello composto da una ventina di unità: a spuntarla è colui che ha dato vita al vero tentativo di fuga, Alexander Kristoff, che colleziona la quinta vittoria in stagione, la settima in carriera qui a La Panne. Quinto posto per Andrea Guardini. Resta in testa alla generale Gilbert alla vigilia delle due semitappe della giornata conclusiva.

Ordine d’arrivo 2^ tappa:

1 Alexander Kristoff (Nor) Team Katusha – Alpecin 4:37:29
2 Edward Theuns (Bel) Trek – Segafredo 0:00:00
3 Marcel Kittel (GER) Quick Step Floors 0:00:00
4 Pascal Ackermann (GER) Bora – Hansgrohe 0:00:00
5 Andrea Guardini (Ita) UAE Team Emirates 0:00:00
6 Maxime Vantomme (Bel) WB Veranclassic – Aqua Protect 0:00:00
7 Adrien Petit (Fra) Direct Energie 0:00:00
8 Coen Vermeltfoort (Ned) Roompot – Nederlandse Loterij 0:00:00
9 Pierre-Luc Périchon (Fra) Fortuneo – Vital Concept 0:00:00
10 Conor Dunne (Irl) Aqua Blue Sport 0:00:00

Classifica generale:

1 Philippe Gilbert (Bel) Quick Step Floors 9:13:28
2 Matthias Brändle (AUT) Trek – Segafredo 0:00:50
3 Alexander Kristoff (Nor) Team Katusha – Alpecin 0:01:07
4 Edward Theuns (Bel) Trek – Segafredo 0:01:11
5 Pim Ligthart (Ned) Roompot – Nederlandse Loterij 0:01:15
6 Sylvain Chavanel (Fra) Direct Energie 0:01:15
7 Maxime Vantomme (Bel) WB Veranclassic – Aqua Protect 0:01:17
8 Pierre-Luc Périchon (Fra) Fortuneo – Vital Concept 0:01:17
9 Boy Van Poppel (Ned) Trek – Segafredo 0:01:22
10 Jasper De Buyst (Bel) Lotto – Soudal 0:02:25


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*