ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B, 33ª giornata: bentornato Pazzo, il Verona agguanta la Spal; zona playoff bollente
Serie B, 33ª giornata: bentornato Pazzo, il Verona agguanta la Spal; zona playoff bollente
Pazzini Trapani-Verona, Serie B. LaPresse

Serie B, 33ª giornata: bentornato Pazzo, il Verona agguanta la Spal; zona playoff bollente

Torna a vincere dopo quasi un mese in Serie B il Verona di Pecchia, che con lo 0-2 di Trapani riprende la Spal. Successi anche per Perugia, Cittadella e Benevento.

TRAPANI-VERONA 0-2. Il Verona aggancia la Spal al secondo posto facendo risultato sul difficile campo del Trapani di Calori, bravo a tenere botta alla squadra di Pecchia ma punito poi alla prima vera disattenzione dei siciliani. Sblocca Pazzini al 9’ della ripresa (20esimo gol in questa Serie B per l’attaccante toscano); arrotonda a tempo scaduto Luppi su assist dello stesso capitano. L’Hellas di Pecchia si rimette in moto.

PERUGIA-VICENZA 1-0. Grifone all’ultimo respiro! In una gara dai 9mila sbadigli al Curi (tanti gli spettatori) è la squadra di Bucchi a spuntarla con un gol di Musacchio nel finale; i biancorossi umbri consolidano così il fondamentale 4° posto dietro al drappello delle prime tre. Nel finale per i vicentini espulsione di Adejo.

SPEZIA-BENEVENTO 1-3. Una vittoria in rimonta per il Benevento, per tre punti che mancavano da un mese e mezzo alla squadra di Baroni: gli Stregoni del Sannio sbancano il Picco e tengono ben lontani dalla zona playoff gli stessi spezzini. Al vantaggio ligure di Piccolo al 2’ risponde già nel primo tempo il solito Ceravolo su rigore. Nella ripresa i campani dilagano con Melara e Ciciretti.

LATINA-CITTADELLA 0-2. Ennesima sconfitta interna per il Latina, che al Francioni cade anche contro il Cittadella, che viceversa torna a vincere dopo sei mesi in trasferta. Dopo il tremendo infortunio al pontino Brosco la squadra di Venturato passa nella ripresa con Strizzolo e Chiaretti e si rimette in marcia per la zona playoff.

ASCOLI-CARPI 1-2. Vince in trasferta e fa finalmente un bel balzo in avanti verso la zona nobile della classifica il Carpi di Castori, che al Del Duca fa di nuovo scontento il Picchio di Aglietti. Dopo due pali per parte di Lasagna e Mengoni i bianconeri passano pure in vantaggio con Cacia al 40’; la reazione degli emiliani è immediata e provoca il pareggio di Gagliolo. Nella ripresa, dopo l’espulsione dell’ascolano Almici, il Carpi completa la rimonta con l’eurogol di Sabbione. Finisce coi fischi dei tifosi di casa ai propri beniamini.

PRO VERCELLI-BARI 1-0. Zoppica ancora fuori casa il Bari che a Vercelli raccoglie la terza sconfitta consecutiva lontano dal San Nicola. La Pro Vercelli invece grazie ad Emmanuello, a rete al 31′ del primo tempo, torna a vincere al Piola e conquista tre punti pesantissimi in chiave salvezza.

BRESCIA ENTELLA 2-2. Finisce in maniera rocambolesca, ma anche giusta, la sfida del Rigamonti, con le due squadre che continuano rispettivamente a rimanere in corsa per i playout e per i playoff. Tante emozioni e brividi fino alla fine, con Iacobucci a riequilibrare con una papera un match ormai in mano ai liguri. Nel primo tempo va in vantaggio la squadra di Breda con Moscati; nella ripresa Cagni riesce a riequilibrarla con l’assist di Caracciolo e la chiusura di Ferrante. I chiavaresi non ci stanno e al 29’ su svarione dello stesso Ferrante firmano con Caputo il punto del raddoppio. Nel recupero Torregrossa reclama un rigore e succede di tutto: angolo, cross di Crociata e Iacobucci, pressato da Caracciolo, lascia scivolare in porta il pallone del 2-2.

PISA-SALERNITANA 0-1. La Salernitana dei miracoli continua a mietere vittime e raccoglie la quarta vittoria consecutiva, per di più avvicinandosi prepotentemente ai playoff. Il subentrato Rosina nel secondo tempo stende un Pisa sempre più in crisi nera, che occupa ora l’ultimo malinconico posto in classifica. Niente da fare per Gattuso.

NOVARA-TERNANA 1-2. A Terni la cura-Liverani funziona eccome: a Novara arriva la terza vittoria in quattro partite e ora le Fere possono dire di aver completamente riaperto ogni discorso salvezza. Per i gaudenziani di Boscaglia va a segno con un eurogol Calderoni; ai biancorossi per vincere bastano invece le pareti di un super Aresti e la doppietta di Palombi.

 


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*