ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Coppa Davis 2017, Italia ancora viva: Belgio battuto in doppio
Coppa Davis 2017, Italia ancora viva: Belgio battuto in doppio

Coppa Davis 2017, Italia ancora viva: Belgio battuto in doppio

Non si arrende l’Italia nel turno dei quarti di finale del World Group di Coppa Davis 2017: sul veloce indoor di Charleroi, la coppia azzurra formata da Andreas Seppi e Simone Bolelli ha la meglio su quella  belga composta da Ruben Bemelmans e Joris De Loore.

Ci vogliono oltre tre ore di gioco e cinque set, ma alla fine i portacolori italiani battono i padroni di casa con il punteggio di 46 63 64 36 76(6). Un punteggio che la dice lunga sull’andamento della gara, altamente combattuta e in bilico fino alla fine. Si decide tutto nel quinto parziale, con i nostri che sono bravi a mantenere il sangue freddo e ad annullare un match point agli avversari, prima di chiudere i conti al tie break.

Così si resta ancora in corsa, cosa già impensabile dopo la difficile giornata inaugurale conclusasi con le sconfitte di Palo Lorenzi per mano di Steve Darcis e di Andreas Seppi da parte di David Goffin. Ora, però, bisognerà non distrarsi e bisognerà vincere gli ultimi due singolari che andranno in scena nella giornata di domenica a partire dalle ore 14.30 (diretta tv su Supertennis).

Comincerà il numero uno belga David Goffin contro il numero due italiano Paolo Lorenzi: un solo precedente tra i due, favorevole al primo ai quarti di Kitzbuhel 2014. Poi, si spera, possa esserci il quinto incontro tra Andreas Seppi e Steve Darcis: tre i precedenti, due dei quali in favore dell’altoatesino (uno, tra l’altor, disputato quest’anno agli Australian Open).

È soddisfatto il capitano azzurro Corrado Barazzutti di aver portato la sfida fino alla giornata di domenica. Sa, comunque, che la situazione continua ad essere sfavorevole nei nostri confronti, soprattutto perché “Goffin è un top player. Ma “siamo ancora in vita e combattiamo”, prosegue, ricordando che, comunque, in Davis conta dare il cento per cento fino alla fine e crede nelle capacità di Lorenzi.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*