ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Nuoto, Assoluti Riccione: i qualificati ai Mondiali di Budapest
Nuoto, Assoluti Riccione: i qualificati ai Mondiali di Budapest

Nuoto, Assoluti Riccione: i qualificati ai Mondiali di Budapest

Si è abbassato il sipario sulla cinque giorni di gare dei Campionati Italiani Assoluti Primaverili di nuoto di scena a Riccione. Sono state numerose le prestazioni di valore, tanto da parte degli uomini più attesi quanto di alcuni giovani da monitorare in vista di un futuro già prossimo che potrebbe vederli proiettati nell’élite internazionale. La rassegna italiana è stata fondamentale in particolare perché ha assegnato i pass per i Mondiali che si terranno a Budapest il prossimo luglio.

Le stelle del nuoto azzurro hanno risposto presente, a partire dai mezzofondisti Gabriele Detti e Gregorio Paltrinieri: il primo si è preso i 400 sl battendo quel longevo record italiano appartenente da diciassette anni a Massimiliano Rosolino e ha poi sfiorato quello sulla mezza distanza che detiene Emiliano Brembilla dal 2009; il secondo ha lasciato spazio al compagno sugli 800 sl, ma ha poi vinto sulla sua distanza preferita, i 1500 sl, facendo segnare il miglior tempo dell’anno. Bene Federica Pellegrini, la quale, nonostante un passaggio influenzale che l’ha costretta a dare forfait alcune delle gare a cui era iscritta, si è presa con autorità i 100 e i 200 stile libero.

Detti, Greg e Fede le tre punte del nostro movimento natatorio, ma quante risposte positive dai giovani, in particolare da quel Niccolò Martinenghi che è andato a battere il record italiano nei 50 e nei 100 rana, sfiorando poi quello sui 200 in cui, comunque, ha stabilito il primato mondiale della categoria juniores. Record italiani anche per Giacomo Carini nei 200 farfalla, per la sorpresa Matteo Restivo nei 200 dorso, per Arianna Castiglioni nei 50 rana.

Vediamoli, dunque, gli atleti italiani che hanno stabilito il tempo utile per volare all’appuntamento iridato magiaro. Si tratta di 20 pass individuali più sei staffette.

Gabriele Detti nei 200, 400 e 800 stile libero in 1’46″38, 3’43″36 RI e 7’41″64
Nicolò Martinenghi nei 50 rana in 27″09 (in batteria 26″97 RI) e nei 100 rana in 59″46 RIC e RIJ
Piero Codia nei 100 farfalla in 51″92
Federico Turrini nei 400 misti in 4’13″52
Simona Quadarella negli 800 e 1500 stile libero in 8’25″08 e 16’10″66
Federica Pellegrini nei 100 e 200 stile libero in 53″92 e 1’55″94
Silvia Di Pietro nei 100 stile libero in 54″11
Gregorio Paltrinieri negli 800 e 1500 stile libero in 7’48″89 e 14’37″08
Matteo Restivo nei 200 dorso in 1’56″55 RI
Arianna Castiglioni nei 50 rana in 30″72 RI
Martina Carraro nei 50 rana in 30″98
Giacomo Carini nei 200 farfalla in 1’55″40 RI
Luca Pizzini nei 200 rana in 2’09″23

Staffetta 4×100 stile libero maschile con Luca Dotto, Ivano Vendrame, Alessandro Miressi e Filippo Magnini
Staffetta 4×200 stile libero maschile con Gabriele Detti e Filippo Megli
Staffetta 4×100 mista maschile con Nicolò Martinenghi (rana), Piero Codia (farfalla), Luca Dotto (stile libero)
Staffetta 4×100 stile libero femminile con Federica Pellegrini e Silvia Di Pietro
Staffetta 4×200 stile libero femminile con Federica Pellegrini e Alice Mizzau
Staffetta 4×100 mista femminile con Ilaria Bianchi (farfalla), Silvia Di Pietro (stile libero)

 


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*