ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Ligue 1, il punto dopo la 32ª: Balo est de retour; Monaco e Psg rispondono per le rime
Ligue 1, il punto dopo la 32ª: Balo est de retour; Monaco e Psg rispondono per le rime
Balotelli, Nizza, Ligue 1. AFP

Ligue 1, il punto dopo la 32ª: Balo est de retour; Monaco e Psg rispondono per le rime

Eccolo qui, il nuovo re di Nizza: Balotelli si riprende tutta la scena in Ligue 1, dopo la doppietta decisiva di Lille. In testa però Monaco e Psg vincono ancora.

BALO È TORNATO, NIZZA SOGNA ANCORA. Con un piattone al volo e un tap-in vincente, Balotelli ha trascinato sabato il suo Nizza alla vittoria, in rimonta, contro il Lille: un successo che consente agli Anglois di Lucien Favre di tenere in piedi le ambizioni scudetto in Ligue 1.

La bella notizia per i rossoneri sta tutta ovviamente nell’andamento esplosivo dell’italiano: il Bad Boy è in una fase positiva e, fra Marsiglia e Lille, ha siglato 3 gol in cinque giorni che hanno messo a tacere le critiche sul suo conto. In Costa Azzurra sperano che il rendimento dell’attaccante italiano resti questo fino alla fine della stagione.

IL GRAFFIO DEL TIGRE, E PER IL MONACO SONO 4 DI FILA. Il Monaco continua comunque a tenere un ritmo forsennato in testa alla Ligue 1: dopo il successo infrasettimanale contro il Lille i monegaschi di Jardim fanno fuori di misura pure l’Angers.

Ci vuole la zampata del Tigre Radamel Falcao per avere ragioni dei bianconeri angioini: per l’attaccante colombiano è la 17esima marcatura in 23 partite. Il Monaco piazza la quarta vittoria consecutiva in campionato. A parte il passaggio a vuoto nella finale di Coppa di Lega contro il Psg la squadra di Jardim è un portento: domani al Signal Iduna Park in Champions contro il Dortmund ci sarà da divertirsi eccome.

PSG, UN ALTRO POKER. Non intende mollare niente neppure il Psg di Unai Emery: Les Parisiens, dopo aver faticato nel primo tempo, ne rifilano 4 al Guingamp. I gol di Di Maria e Matuidi fanno da cornice all’ennesima doppietta stagionale di Edinson Cavani, ora arrivato addirittura a 27 marcature in questa Ligue 1.

Il Matador uruguagio mette nel mirino il bottino portato a casa da Ibra nel suo primo anno parigino: 30 gol. Mancano ancora diverse partite, l’ex Napoli può farcela ad arrivare quota 30 e a diventare definitivamente il nuovo re dei marcatori di Francia.

LIONE, CHE DISASTRO. Un’ecatombe: la subisce il Lione, che addirittura all’OL Parc crolla clamorosamente contro i bretoni del Lorient, fanalino di coda della Ligue 1 e da ieri non più ultimo in classifica. Al vantaggio di Tolisso (in procinto di passare alla Juventus?) rispondono Waris, Marveaux e la doppietta del camerunense Moukandjo. Per la squadra di Bruno Genesio la rincorsa all’Europa League (giovedì impegno col Besiktas, a proposito) si complica.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*