ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Mondiali pista 2017, 3^ giornata. Balsamo settima nell’omnium
Mondiali pista 2017, 3^ giornata. Balsamo settima nell’omnium
Elisa Balsamo. @Federciclismo

Mondiali pista 2017, 3^ giornata. Balsamo settima nell’omnium

Non solo Filippo Ganna, argento dell’inseguimento individuale. La 3^ giornata di Campionati Mondiali di ciclismo su pista 2017 di scena a Hong Kong vede protagonisti altri azzurri e assegna altri titolo in palio. Vediamo tutti i risultati.

Bella la prova dell’omnium di Elisa Balsamo, la giovanissima atleta azzurra già competitiva sia nei velodromi che su strada. L’argento dell’ultima Coppa del Mondo fa quel che può ma, complice una bella dose di sfortuna, chiude ad un comunque positivo settimo posto, traguardo di prim’ordine perché si tratta del suo primo appuntamento iridato tra gli élite.

Quarta nello scratch e sesta nella gara a tempo, l’italiana arriva undicesima in una corsa ad eliminazione caratterizzata da una caduta che comprometta non poco la sua gara. Ritorna in pista, si schiera al via dell’ultima prova, la corsa a punti, compete con le migliori del mondo e raccoglie un piazzamento di prestigio.

“La caduta ha influito molto, in particolare sul morale oltre che sul fisico”, afferma in modo schietto il commissario tecnico della nazionale femminile Edoardo Salvoldi, convinto comunque che il programma di gare, con due prove del quartetto e poi l’omnium senza alcun giorno di recupero, sia eccessivo per ciascuna delle atlete. Ad aggiudicarsi l’oro è la britannica Katie Archibald, plurititolata di fama internazionale, che si lascia alle spalle l’olandese Wild e l’australiana Amy Cure.

Non eccezionale la prova di Michele Scartezzini nella corsa a punti: l’azzurro conquista solo due punti e chiude al quindicesimo posto nella gara vinta dall’australiano Cameron Meyer, grande conoscenza della strada, con 76 punti davanti al belga Kenny De Ketele e al polacco Wojciech Pszczolarski, entrambi a quota 40.

Disputata anche la finale della velocità femminile, che vede prevalere la tedesca Kristina Vogel davanti all’australiana Stephanie Morton e all’atleta di casa Wai Sze Lee, che lascia fuori dal podio la lituana Simona Krupeckaite.

Ma intanto l’Italia può godersi le tre medaglie in tre giornate conquistate all’interno del velodromo asiatico.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*