ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Ginnastica artistica, Europei Cluj-Napoca 2017: convocati Italia e loro ambizioni
Ginnastica artistica, Europei Cluj-Napoca 2017: convocati Italia e loro ambizioni

Ginnastica artistica, Europei Cluj-Napoca 2017: convocati Italia e loro ambizioni

Campionati Europei di ginnastica artistica Cluj-Napoca 2017: quali i rappresentanti dell’Italia e quali le loro ambizioni nella rassegna continentale in programma in Romania dal 19 al 23 aprile?

È una nazionale azzurra estremamente rinnovata, quella che si presenta sulle pedane della cittadina dell’est europeo: tanto al femminile, quanto al maschile, mancano coloro che hanno rappresentato le punte di diamante del movimento negli ultimi anni. Non vedremo, dunque, i vari Vanessa Ferrari, Carlotta Ferlito, Erika Fasana, Matteo Morandi, Alberto Busnari, Ludovico Edalli.

Vediamo i convocati scelti dal Direttore Tecnico Enrico Casella. Questo il sestetto maschile: Tommaso De Vecchis, Stefano Patron, Marco Lodadio, Carlo Macchini, Lorenzo Galli e Marco Sarrugerio. Questo il quartetto femminile: Sofia Busato, Giada Grisettim Martina Maggio e Lara Mori.

Ai dieci prescelti, tuttavia, bisogna togliere la sfortunatissima Sofia Busato, infortunatasi appena atterrata nella sede dell’Europeo: rottura del legamento crociato. Proprio lei avrebbe dovuto costituire l’arma migliore, avendo le possibilità di puntare al primo podio continentale in carriera, specie dopo aver dimostrato negli ultimi appuntamenti di essere in grandissima forma. Ma la buona sorte non l’ha accompagnata: ci auguriamo possa riprendersi al più presto e tornare più forte di prima. Intanto il dt Casella ha deciso di non chiamare nessuna sostituta in extremis, restando con sole tre atlete in gara.

Quali, allora, le aspettative azzurre? Nel settore donne l’ultima medaglia conquistata fu l’oro di Vanessa al corpo libero nel 2004, mentre nel settore uomini bisogna ricordare il bronzo di Alberto Busnari al cavallo con maniglie nel 2015. Nessuna medaglia nel 2016: i migliori risultati furono il quarto posto di Sofia Busato al volteggio e la finale di Martina Rizzelli alle parallele, mentre nulle furono le prestazioni tra i maschi.

Obiettivo finale al corpo libero per la capitana Lara Mori e per Giada Grisetti alla trave. Difficile pensare possano esserci maggiori soddisfazioni. Ancor più difficile la situazione al maschile, dove il gruppo va di fatto rifondato dopo la mancata qualificazione alle Olimpiadi di Rio 2016. I ginnasti che si presentano in Romania sono tutti giovanissimi, due dei quali non ancora ventenni. Ci sono Marco Lodadio agli anelli, Carlo Macchini avrà dalla sua la sbarra, Tommaso De Vecchis al cavallo con maniglie e parallele, Marco Sarruggerio in quattro attrezzi (esclusi volteggio e sbarra), Stefano Patron e Lorenzo Galli al giro completo. L’intento di ciascuno di loro sarà di crescere, ben figurare e cominciare a costruire qualcosa di positivo in vista di Tokyo 2020.

Clicca qui per il programma di Cluj-Napoca 2017.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*