ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro d’Italia 2017, anteprima tappa 5 (Pedara-Messina)
Giro d’Italia 2017, anteprima tappa 5 (Pedara-Messina)

Giro d’Italia 2017, anteprima tappa 5 (Pedara-Messina)

La seconda giornata siciliana del Giro d’Italia 2017 è la Pedara-Messina. Ventiquattro ore dopo l’attesissima tappa dell’Etna, primo arrivo in salita del Giro 100 concluso con l’impresa di Jan Polanc (UAE Team Emirates) e con un nulla di fatto da parte dei contendenti alla classifica generale, è la volta di una frazione, la quinta, altimetricamente più semplice, ma che regalerà spettacolo per i paesaggi mozzafiato che la carovana attraverserà lungo i 175 km previsti.

Si parte da Pedara, comune della provincia di Catania, e si arriva a Messina, la città di Vincenzo Nibali, l’indiscusso punto di riferimento del gruppo per ciò che al ciclismo ha dato in questi anni. Messina è stata già per otto volte teatro di scontro della Corsa Rosa. La prima fu nel 1930 (Palermo-Messina, 257 km) e vide la vittoria di Luigi Marchisio; poi, tra le altre, ricordiamo il primo posto di Francesco Moser nel 1976, Guido Bontempi nel 1993 e l’olandese Jeroen Blijlevens nel 1999. Nel 2011, infine, si disputò la Messina-Etna vinta da Alberto Contador.

Stavolta le maggiori difficoltà sono poste nei primi 100 km, con l’unico Gran Premio della Montagna di Fornazzo (quarta categoria, dopo 37.5 km) e gli altri strappi di Trecastagni, Castiglione di Sicilia, Taormina e Santa Teresa di Riva. Gli ultimi 50 km sono privi di sostanziali difficoltà, compreso il circuito finale di 6.3 km da ripetere per una sola volta, con lunghissimo rettilineo finale di 1500 metri e strade larghe.

Torneranno protagonisti i velocisti, che andranno a giocarsi il successo parziale: sarà nuovo scontro tra Fernando Gaviria (Quick Step Floors), Andre Greipel (Lotto Soudal) e Caleb Ewan (Orica-Scott). Ma attenzione al pericolo vento laterale: se dovessero esserci folate come già accaduto a Cagliari, ne vedremo delle belle.

Profili tecnici: altimetria, dettaglio salita Taormina, ultimi chilometri, planimetria e cronotabella.  Clicca qui per tutte le classifiche aggiornate.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*