ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Ginnastica Artistica, Europei 2017: Verniaiev e Downie campioni dell’all-round
Ginnastica Artistica, Europei 2017: Verniaiev e Downie campioni dell’all-round

Ginnastica Artistica, Europei 2017: Verniaiev e Downie campioni dell’all-round

Si sono disputate sulle pedane di Cluj-Napoca le finali all-round dei Campionati Europei di ginnastica artistica 2017. Ad aggiudicarsi le medaglie d’oro sono Oleg Verniaiev al maschile ed Ellie Downie al femminile. In quest’ultima prova gran prestazione della rappresentativa azzurra.

Il ginnasta ucraino Oleg Verniaiev è il campione europeo del concorso completo. Il vicecampione olimpico si conferma sul trono del Vecchio Continente vincendo la gara con il punteggio di 85.866. Un successo ottenuto all’ultimo respiro, comunque, dal momento che il secondo classificato, il russo Artur Dalaloyan, è dietro di appena quattro decimi (85.498). Dietro i due atleti dell’est, a chiudere il podio c’è il britannico James Hall (84.664). L’italiano Lorenzo Galli chiude in 21^posizione, peggiorandosi rispetto a quanto fatto nel turno di qualificazione: 77.290 lo score per l’azzurro, alla prima finale da senior.

Al femminile è trionfo Ellie Downie: la britannica, grande favorita della vigilia, rispetta i pronostici nonostante la gara si mostri assai più equilibrata del previsto. Al termine di una lotta serrata contro l’ungherese Zsofia Kovacs, la diciassettenne ginnasta inglese ha la meglio grazie allo straordinario esercizio compiuto al corpo libero, che le consente di battere l’avversaria magiara. Con il punteggio di 55.765 diventa la prima britannica a salire sul gradino più alto del podio nella storia degli Europei all-round.

Può gioire, ad ogni modo, anche la seconda classificata, che spinge la sua nazione nel punto più alto mai toccato in precedenza. Ad aggiudicarsi la medaglia di bronzo è la francese Melanie De Jesus Dos Santos. Giù dal podio la russa Elena Eremina: per la prima volta dal 2007 ad oggi nessuna rappresentante del Paese dell’est riesce a salire sul podio.

L’Italia conquista un inatteso e bellissimo sesto posto con Martina Maggio (53.199). La quindicenne lombarda, campionessa continentale under 16 lo scorso anno, si piazza tra le grandi d’Europa alla sua prima partecipazione in un grande evento seniores. I suoi punteggi: 13.266 alle parallele, 12.800 alla trave, 12.933 al corpo libero e 14.100 al volteggio. In gara anche un’altra azzurra, Giada Grisetti, che si piazza al 21° posto a causa di cadute alla trave (11.900) e al corpo libero (11.533); meglio le sue esibizioni alle parallele (13.533) e al volteggio (13.933).


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*