ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Ligue 1, 34ª giornata: il Psg arriva a 80; si attende la risposta di Monaco e Nizza
Ligue 1, 34ª giornata: il Psg arriva a 80; si attende la risposta di Monaco e Nizza
Cavani Paris-Saint Germain, Ligue 1. Twitter

Ligue 1, 34ª giornata: il Psg arriva a 80; si attende la risposta di Monaco e Nizza

2-0 al Montpellier e quota 80: la raggiunge il Psg, di nuovo in testa da solo alla Ligue 1 in attesa dei rispettivi impegni di Monaco e Nizza.

PSG-MONTPELLIER 2-0. Risollevarsi in testa, e in solitaria, alla Ligue 1. 34 giornate dopo. Quest’anno il Psg non si è sentito spesso capolista del campionato francese; perciò ritrovare la vetta dopo così tanto tempo fa bene a Les Parisiens, ora spettatori più che interessati del match di domani fra Lione-Monaco, sfida dal sapore europeo che darà ulteriore risposte sul destino di questo campionato d’Oltralpe.

Chiaro ora che Cavani e Di Maria (autori delle marcature di ieri) e compagnia facciano spudoratamente tifo per la squadra di Bruno Genesio: semmai l’OL riuscisse a fermare la corsa dei prossimi rivali della Juventus in Champions ogni discorso sulla Ligue 1 potrebbe riaprirsi. Dalla parte dei capitolini c’è un trend da sottolineare: la forma eccezionale dei due goleador di oggi, col Matador giunto alla marcatura numero 31 e l’ex Real e Manchester United che continua a fare gol da 4 partite consecutive.

GLI ALTRI RISULTATI. A parte lo scialbo 0-0 del Marsiglia a Nancy, che ha frenato di nuovo le ambizioni europee dell’OM, altri sono i risultati da sottolineare.

A iniziare dal clamoroso 5-1 del Lorient sul Metz: i bretoni continuano a mietere punti sulla strada di una salvezza che fino a poche settimane fa sembrava impossibile. In gol per i Merlu arancioneri, fra gli altri, l’ex laziale Ciani e il camerunense Moukandjo, oltre alla doppietta di Cabot.

Vittorie interne anche per il Bordeaux e il Lille: bis dei Girondins al Bastia (Malcom e Sankharé); per i mastini biancorossi 3-0 al Guingamp con doppietta di de Preville e sigillo dell’eroe di Portogallo Eder, l’uomo del gol-vittoria nella finale di Euro 2016.

 


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*