ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Ginnastica artistica, Europei 2017: tutti i podi di specialità [parte 2]
Ginnastica artistica, Europei 2017: tutti i podi di specialità [parte 2]

Ginnastica artistica, Europei 2017: tutti i podi di specialità [parte 2]

Cala il sipario sui Campionati Europei di ginnastica artistica 2017 di scena nella città romena di Cluj-Napoca. Quali i risultati delle finali di specialità? Andiamo a scoprirli, con un particolare occhio di riguardo per i colori azzurri.

Corpo libero femminile. La gara che ci interessa più da vicino per via della presenza di Lara Mori, unica azzurra a qualificarsi per le finali di specialità. Una bellissima prova, quella della giovane azzurra: termina al quarto posto sfiorando il bronzo e facendo capire che per il futuro potrà essere della partita per qualcosa di importante. Scesa in pedana per prima, arriva al punteggio di 13.566, privata del bronzo solo dall’olandese Eythora Thorsdottir, il cui esercizio pure non è stato privo di sbavature ed imperfezioni, ma che viene premiata con il punteggio di 13.700. Ad aggiudicarsi la medaglia d’oro è la sedicenne russa Angelina Melnikova, che si impone in 14.100 davanti alla grande favorita Ellie Downie, fermatasi a 14.066.

Volteggio maschile. L’arena di Cluj-Napoca lo incoraggia e lo acclama, ma a Marian Dragulescu non riesce il bis continentale. Il romeno ottiene un punteggio di 14.833 e deve arrendersi alla clamorosa ascesa del ventenne russo Artur Dalaloyan, già secondo nel concorso individuale, che chiude a 14.933! Lo stesso vincitore dell’all-round, Verniaiev, sale ancora sul podio classificandosi terzo con con 14.649.

Trave. Davanti agli occhi della più grande di sempre, Nadia Comaneci, Catalina Ponor vince la medaglia d’oro nella trave mandando in visibilio i cinquemila spettatori rimasti delusi pochi minuti prima dall’argento di Dragulescu. L’ennesimo gioiello della carriera della ventinovenne ginnasta – portabandiera della sua nazionale a Rio 2016 – il quinto successo continentale dopo quelli del 2004, 2005, 2006 e 2012. 14.566 il suo punteggio contro il 14.066 dell’olandese Eythora Thorsdottir e il 13.966 di Larisa Iordache (13.966), che firma una fantastica doppietta romena. Solo quinta la campionessa olimpica Sanne Wevers alle spalle di Ellie Downie.

Sbarra. Inattesa doppietta Svizzera nella gara che conclude la rassegna continentale. Al primo posto si piazza Pablo Braegger con 14.933 punti; un totale che gli permette di lasciarsi alle spalle il suo connazionale Oliver Hegi (14.500) e il russo Davide Belyavskiy (14.366). Ultimo posto per Oleg Verniaiev.

Clicca qui per la 1^ parte dei risultati.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*