ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Ligue 1, 34ª giornata: il Monaco si prende pure Lione; stecca invece il Nizza
Ligue 1, 34ª giornata: il Monaco si prende pure Lione; stecca invece il Nizza
Mbappé Lione-Monaco, Ligue 1. lequipesport.fr

Ligue 1, 34ª giornata: il Monaco si prende pure Lione; stecca invece il Nizza

Con un gol a testa del solito duo Falcao-Mbappé il Monaco espugna Lione 1-2 e torna in testa alla Ligue 1. Si attarda invece il Nizza, frenato 1-1 dal Tolosa.

MONACO, NON PUÒ CHE ESSERE L’ANNO BUONO. ANCHE LA JUVE AVVERTITA. Stiano attenti tutti al Monaco di Leonardo Jardim: sia in Francia, ovviamente il Psg su tutti, sia in Europa, con la Juventus prossima rivale in Champions League.

I biancorossi del Principato s’inventano un’altra serata trionfale pure all’OL Parc, tana del Lione, e riacciuffano immediatamente Les Parisiens di Unai Emery: entrambe ora sono a quota 80, ma il Monaco ha una partita in più da recuperare e una netta miglior differenza reti (visti, soprattutto, i 92 gol segnati in 34 giornate!). A Montecarlo quest’anno sognare è davvero lecito.

A timbrare il cartellino ci pensano i soliti Falcao e Mbappé, ormai coppia gol temibile nel campionato d’Oltralpe e non solo. Il Monaco di Jardim insomma segna sempre; ma, e questa è la notizia confortante per Psg e Juve, sempre qualcosa dietro la subisce, visto il gol di Tousart a inizio ripresa che conferma la vocazione a prendere gol da parte della difesa capeggiata fra gli altri dall’ex torinista Glik e dall’italiano Raggi. L’importante però nel calcio è segnare un gol almeno più dell’avversario. Quest’anno il Monaco ci sta riuscendo spesso. Ora è di nuovo in testa alla Ligue 1: con cinque partite ancora da giocare Falcao & co. possono prendersi la Francia.

IL NIZZA STAVOLTA SCIUPA TUTTO. Gli Anglois, privi di Balotelli dal 1’, a Tolosa strappano un misero pari che ne rallenta la corsa al cospetto del duo dominante Monaco-Psg. I nizzardi vanno dunque a sbattere 1-1 contro il muro bianco viola del Téfécé; al vantaggio occitano di Jean risponde Eysseric.

È un pari che indubbia frena le speranze del Nizza di accedere alla Champions senza passare per i preliminari. Monaco e Psg ora sono avanti di 6 punti e l’impresa si fa davvero improba.

Notizie dell’italiano in rossonero: Balotelli si fa quasi una partita intera in panchina ma non sembra risentirne, e anzi cerca di caricare i suoi alla conquista della vittoria. Poi nel secondo tempo la successione delle reti e Favre che solo al 42’ decide di giocarsi la carta-super Mario. Al primo pallone, in profondità, subito un pallonetto che finisce alto. Poi, un destro da sinistra, potente ma bloccato a terra da Lafont. Balotelli poi si becca il solito giallo per proteste, reclamando un fallo che non c’è. Il Nizza frena: il 3° posto non glielo toglie più nessuno, ma davanti le grandi di Francia sono già scappate.

 


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*