ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Dopo il Venezia, il Foggia: il ritorno delle nobili decadute in Serie B/1
Dopo il Venezia, il Foggia: il ritorno delle nobili decadute in Serie B/1
Venezia promosso in Serie B con Pippo Inzaghi. veneziafcclub

Dopo il Venezia, il Foggia: il ritorno delle nobili decadute in Serie B/1

Una settimana fa il Venezia di Inzaghi, ieri quello del Foggia di Stroppa: il prossimo campionato di Serie B celebra il ritorno di due grandi. Lo speciale sul Venezia.

METTI UN’AMERICANO A VENEZIA, E I LAGUNARI TORNANO IN B. Dopo 12 anni d’assenza il Venezia è tornato in Serie B festeggiando la seconda promozione in 2 anni consecutivi. Negli ultimi 57 anni solamente altre 2 squadre (Pescara e Mantova) sono riuscite a fare il doppio salto dalla D alla serie cadetta.

Il merito va tutto all’ambiziosa dirigenza lagunare, capitanata in primis dal 51enne avvocato newyorkese Joe Tacopina, che meno di 20 mesi rivelò il Venezia che agonizzava in Serie D e che in meno di due anni fa lo ha condotto a un doppio salto mortale direttamente nella Serie B. Lì dove gli arancioneroverdi mancavano da dodici anni. Il prossimo sogno dell’americano Tacopina è quello del nuovo stadio, da realizzare entro il 2019-20. Magari per ospitare le partite di un Venezia finalmente tornato in Serie A (in cui i Leoni Alati mancano addirittura dal 2001-02).

I MERITI DI PERINETTI. I tempi dei Maniero e dei Recoba sono un glorioso ricordo; il fallimento del 2005 e le due rocambolesche rinascite degli anni successivi sono acqua passata. Ora a governare e comandare la squadra veneziana di Evans Soligo, Maurizio Domizzi e compagnia c’è un duo d’eccezione. Il d.s. Giorgio Perinetti, uomo di lungo corso nel calcio professionistico e capace di allestire una corazzata infallibile che in due anni ha fatto il miracolo.

INZAGHI E LA SCOMMESSA VINTA, INSIEME AI VETERANI. Dall’altra chiaramente lui, Pippo Inzaghi: che, dopo il buco nell’acqua col Milan, è arrivato a Venezia per rimettersi in gioco e l’ha fatto in maniera trionfale, centrando al primo colpo una promozione storica per gli arancioneroverdi. I nomi da sottolineare: quelli del goleador Alexandre Geijo (ex Udinese e Brescia, già a 10), degli esperti Soligo, Domizzi, Simone Bentivoglio, Giuseppe Zampano e Nicola Ferrari. Tutta gente che è stata disposta a scendere di categoria per riportare il Venezia in Serie B. Come ha fatto super-Pippo: scommessa riuscita eccome.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*