ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B, 38ª giornata: Cesena-Benevento 4-1; superpoker al Manuzzi, campani annientati
Serie B, 38ª giornata: Cesena-Benevento 4-1; superpoker al Manuzzi, campani annientati
Cesena-Benevento, Serie B. ilrestodelcarlino

Serie B, 38ª giornata: Cesena-Benevento 4-1; superpoker al Manuzzi, campani annientati

Pioggia di gol nel primo posticipo della 38ª di Serie B: Cesena-Beenvento finisce 4-1, coi romagnoli che staccano la zona playout. Sanniti in crisi.

È una vittoria pesantissima, quella che i bianconeri di Camplone colgono contro il Benevento di Baroni, ormai diventato un pallido ricordo della matricola terribile che è stata per tutto il campionato di Serie B e per cui oggi è arrivato il terzo stop nelle ultime quattro partite.

Alla luce anche dei risultati nella zona bassa della classifica, la vittoria del Cesena vale doppio perché allontana Cascione & co. dalla regione bollente, con la zona playout ora lontana 5 punti, visti i 46 incamerati dai romagnoli, giunti al sesto risultato utile consecutivo.

E sì che l’inizio di gara coi Sanniti giallorossi a spron battuto sembrava annunciare un altro pomeriggio al Manuzzi: all’11’ Falco con un tiro cross colpiva la traversa; poco dopo la mezz’ora punizione insidiosa di Viola con Agliardi a evitar guai in tuffo; solo al 34’ è arrivata la prima risposta dei padroni di casa con Ciano e con Cragno bravo a sventare la minaccia.

Nella ripresa però la partita s’è improvvisamente accesa. Ha iniziato a grandinare forte dalle parti della porta beneventana difesa da Cragno, che in un quarto d’ora ha dovuto raccogliere il pallone in fondo al sacco per ben 4 volte.

Al 4’ sbloccava Crimi su assist di Ciano, e con la complicità di Cragno stavolta non impeccabile; cinque minuti dopo bis di Ligi con una bella conclusione al volo; al 12’ azione di contropiede Laribi-Cocco col primo che batteva destro per il tris; al 22’ gloria pure per Ciano che realizzava il poker. Benevento letteralmente al tappeto e Cesena sul velluto e in completa fiducia.

Solo nel finale gli Stregoni del Sannio uscivano allo scoperto col gol di Chibsah. Buono solo per la rete classica della bandiera.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*