ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro di Romandia 2017, Albasini batte Ulissi a Champery
Giro di Romandia 2017, Albasini batte Ulissi a Champery

Giro di Romandia 2017, Albasini batte Ulissi a Champery

Va a Michael Albasini la prima tappa in linea del Giro di Romandia 2017: lo svizzero della Orica-Scott vince facile in volata su un drappello di una cinquantina di unità. Alle sue spalle giunge Diego Ulissi (UAE Team Emirates), mentre resta in maglia gialla Fabio Felline (Trek-Segafredo).

Si comincia subito a salire in questa prima frazione in linea del Tour de Romandie. Dopo il cronoprologo che ha visto primeggiare l’atleta torinese, è il momento di una giornata – all’insegna della pioggia – con cinque salite, tra cui l’arrivo su una vetta di prima categoria.

Matvei Mamykin (Katusha-Alpecin), Sander Armee (Lotto Soudal), Mekseb Debesay (Dimension Data) e Marco Minnaard (Wanty-Groupe Gobert): questo il nome dei quattro fuggitivi di giornata (inizialmente cinque con Marcus Burghardt della Bora-Hansgrohe) che arrivano ad acquisire un vantaggio massimo superiore ai sette minuti.

Nulla di eclatante accade prima dell’ascesa conclusiva, 14.6 km con una pendenza media del 4.4% e massima dell’8%. Salita lunga, ma tutt’altro che proibitiva ed è per questo che una volta ripresi i fuggitivi, è la stessa formazione della maglia gialla, la Trek-Segafredo, a scandire il ritmo in testa al gruppo con Jarlinson Pantano.

Provano l’attacco prima Roman Kreuziger (Orica-Scott) e poi Tejay Van Garderen (Bmc), ma non si riesce a fare selezione e il plotone è ancora piuttosto folto fino alla conclusione. E così si arriva a disputare la volata dove a vincere nettamente è Michael Albasini: sono gli arrivi prediletti dal corridore elvetico e puntualmente non sbaglia davanti ai suoi tifosi.

Secondo posto per Diego Ulissi, terzo per Jesus Herrada (Movistar), quinto per un pimpante Chris Froome (Team Sky). Fabio Felline conserva la maglia gialla di leader. Champéry › Bulle (161,3 km) è la terza tappa, decisamente più tranquilla di quella appena lasciata alle spalle, ma con alcuni saliscendi che potrebbero sorprendere qualcuno.

Ordine d’arrivo 1^ tappa:

1 31 ALBASINI Michael ORICA – SCOTT SUI B: 10″ 4h33’10”
2 158 ULISSI Diego UAE TEAM EMIRATES ITA B: 06″ ‘ ‘
3 3 HERRADA Jesus MOVISTAR TEAM ESP B: 04″ ‘ ‘
4 177 BERHANE Natnael TEAM DIMENSION DATA ERI ‘ ‘
5 48 FROOME Chris TEAM SKY GBR ‘ ‘
6 168 BILBAO LOPEZ DE ARMENTIA Pello ASTANA PRO TEAM ESP ‘ ‘
7 78 KELDERMAN Wilco TEAM SUNWEB NED ‘ ‘
8 13 DE LA CRUZ MELGAREJO David QUICK – STEP FLOORS ESP ‘ ‘
9 5 * CARAPAZ Richard MOVISTAR TEAM ECU ‘ ‘
10 138 * LATOUR Pierre Roger AG2R LA MONDIALE FRA ‘ ‘

Classifica generale:

1 56 FELLINE Fabio TREK – SEGAFREDO ITA 4h39’07”
2 2 12 * SCHACHMANN Maximilian QUICK – STEP FLOORS GER 08″
3 11 3 HERRADA Jesus MOVISTAR TEAM ESP ‘ ‘
4 2 98 ROGLIC Primož TEAM LOTTO NL – JUMBO SLO 09″
5 7 121 IZAGIRRE INSAUSTI Ion BAHRAIN – MERIDA ESP 12″
6 7 15 JUNGELS Bob QUICK – STEP FLOORS LUX ‘ ‘
7 9 103 GONÇALVES José TEAM KATUSHA ALPECIN POR 13″
8 9 2 FERNANDEZ Ruben MOVISTAR TEAM ESP ‘ ‘
9 46 31 ALBASINI Michael ORICA – SCOTT SUI 14″
10 8 8 CASTROVIEJO Jonathan MOVISTAR TEAM ESP ‘ ‘


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*