ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro di Romandia 2017, Payerne è azzurra: Viviani davanti a Colbrelli
Giro di Romandia 2017, Payerne è azzurra: Viviani davanti a Colbrelli

Giro di Romandia 2017, Payerne è azzurra: Viviani davanti a Colbrelli

Festa azzurra a Payerne, sede d’arrivo della terza tappa del Giro di Romandia 2017: Elia Viviani (Team Sky) supera in volata Sonny Colbrelli (Bahrain-Merida) e conquista la prima vittoria stagionale, mentre Fabio Felline (Trek-Segafredo) resta ancora in maglia gialla.

Prima della tappa regina, ancora una frazione tranquilla al Tour de Romandie: nonostante i tre Gran Premi della Montagna, il finale si presenta adatto alle ruote veloci. È ancora la neve a caratterizzare la giornata nelle fasi iniziali ma, a differenza della giornata precedente, stavolta nessun taglio avviene al tracciato, tutto perfettamente percorribile.

I fuggitivi di giornata sono Davide Martinelli (Quick Step Floors), Toms Skuijns (Cannondale-Drapac), Thomas De Gendt (Lotto Soudal), Victor Campenaerts (LottoNL-Jumbo), Hugo Houle (Ag2R La Mondiale), Lukas postlberger (Bora-Hansgrohe) e Nikita Stalnov (Astana).

Rispetto alla tappa precedente il vantaggio dei battistrada non è mai troppo ampio e a meno di cinquanta chilometri alla conclusione il gap è di poco superiore al minuto. Stalnov il primo a staccarsi, mentre gli altri vengono riassorbiti a 35 km all’arrivo grazie al grande lavoro in testa al gruppo della Bahrain-Merida.

Poco dopo, nel corso dell’ultimo gran premio della montagna di giornata, si assiste a diversi scatti, ma nessuno di loro riesce ad andare a buon fine. E così si arriva in volata, una volata che splende d’azzurro: Elia Viviani (Team Sky), ferito dalla mancata convocazione al Giro d’Italia a cui teneva tanto, mette tutta la sua rabbia nello sprint e va a vincere la frazione davanti al connazionale Sonny Colbrelli. È il primo centro in stagione per il veronese. Terzo posto per Michael Schwarzmann (Bora-Hansgrohe).

Fabio Felline conserva senza alcun problema la leadership in classifica generale. Domani la quarta tappa, quella regina: la Domdidier › Leysin (163,5 km), nel Canton Vaud, presenta tre salite di prima categoria, tra cui quella che conduce fino all’arrivo.

Ordine d’arrivo 3^ tappa:
1 Elia VIVIANI ITA SKY 28 4:27:42
2 Sonny COLBRELLI ITA TBM 27 +0
3 Michael SCHWARZMANN GER BOH 26 +0
4 Alexander EDMONSON AUS ORS 24 +0
5 Samuel DUMOULIN FRA ALM 37 +0
6 Youcef REGUIGUI ALG DDD 27 +0
7 Maximiliano Ariel RICHEZE ARG QST 34 +0
8 Moreno HOFLAND NED LTS 26 +0
9 Viacheslav KUZNETSOV RUS KAT 28 +0
10 Juan Jose LOBATO DEL VALLE ESP TLJ 29 +0

Classifica generale:

1 Fabio Felline (Ita) Trek – Segafredo 8:12:42
2 Maximilian Schachmann (GER) Quick Step Floors 0:00:08
3 Jesus Herrada Lopez (Esp) Movistar Team 0:00:08
4 Primož Roglic (Slo) Team LottoNL – Jumbo 0:00:09
5 Ion Izagirre Insausti (Esp) Bahrain – Merida 0:00:12
6 Bob Jungels (Lux) Quick Step Floors 0:00:12
7 José Gonçalves (Por) Team Katusha – Alpecin 0:00:13
8 Ruben Fernandez Andujar (Esp) Movistar Team 0:00:13
9 Michael Albasini (SUI) Orica – Scott 0:00:14
10 Jonathan Castroviejo (Esp) Movistar Team 0:00:14


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*