ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Vuelta Asturias 2017, fuga vincente di Roldan
Vuelta Asturias 2017, fuga vincente di Roldan
Weimar Roldan vince la 1^ tappa della Vuelta Asturias 2017. Foto: @_RoadAndMud

Vuelta Asturias 2017, fuga vincente di Roldan

È una fuga solitaria a decidere la prima tappa della Vuelta Asturias 2017: ad aggiudicarsi la prova sul traguardo di Pola de Lena è Weimar Roldan, trentunenne colombiano in forza alla Medellin-Inder che diventa, ovviamente, il primo leader della corsa.

A cavallo tra i mesi di aprile e maggio, ecco la tre giorni nella Spagna settentrionale, nella regione delle Asturie più precisamente. Tra gli osservati speciali, Nairo Quintana (Movistar), al suo ultimo impegno prima di volare in Sardegna dove prenderà parte al Giro 100. Prima di queste tre tappe, una frazione di 169 km dal capoluogo Oviedo a Pola de Lena, con cinque gran premi della Montagna, l’ultimo dei quali a meno di dieci chilometri all’arrivo.

A caratterizzare la giornata è una fuga composta da Fabricio Ferrari (Caja Rural-RGA), Domingos Goncalves (Radio Popular Boavista), Sergio Andre Higuita (Manzana Postobon), Jorge Arcas (Movistar), Joaquin Silva (W52-FC Porto), Aristobulo Cala (Bicicletas Strongman), Weimar Roldan (Medellin-Inder) e l’italiano Ettore Carlini della D’Amico-Utensilnord, unica squadra italiana al via.

Col passare dei chilometri la fuga perde impulso e unità per via dell’azione da dietro dell’unica WorldTour presente, la Movistar. Così, in prossimità dei chilometri finali, precisamente sul 3^ categoria dell’Alto de Carabanzo, decide di allungare Weimar Roldan, riuscendo a fare il vuoto. Si sveglia troppo tardi il gruppo e non riesce a rimontare il sudamericano, che taglia indisturbato il traguardo con 22″ di vantaggio sugli inseguitori.

Al secondo posto si piazza Raul Alarcon (W52-FC Porto), che anticipa il gruppo, giunto a 33″ dal vincitore, regolato dallo sprinter della Movistar Carlos Barbero. Nono posto per l’italiano Rinaldo Nocentini (Sporting Tavira). Roldan partirà con la maglia di leader nella secoonda e più dura delle tre frazioni, quella che culminerà, dopo 177 km, sull’Alto el Acebo.

Ordine d’arrivo 1^ tappa:

1 Weimar Roldán MED 4:12:50
2 Raúl Alarcón W52 +0:22″
3 Carlos Barbero MOV +0:27″
4 Benjamí Prades UKO m.t.
5 Óscar Sevilla MED m.t.
6 Aldemar Reyes MZN m.t.
7 Joao Benta BOA m.t.
8 Garikoitz Bravo EUS m.t.
9 Rinaldo Nocentini STA m.t.
10 Ricardo Vilela MZN m.t.

Classifica generale:

1 Weimar Roldán MED 4:12:50
2 Raúl Alarcón W52 +0:25″
3 Carlos Barbero MOV +0:33″
4 Benjamí Prades UKO +0:37″
5 Óscar Sevilla MED m.t.
6 Aldemar Reyes MZN m.t.
7 Joao Benta BOA m.t.
8 Garikoitz Bravo EUS m.t.
9 Rinaldo Nocentini STA m.t.
10 Ricardo Vilela MZN m.t.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*