ULTIME NEWS
Home > Mondiali > Mondiali beach soccer 2017, Nazionale di carattere: Italia-Iran 5-4 in rimonta!
Mondiali beach soccer 2017, Nazionale di carattere: Italia-Iran 5-4 in rimonta!
Gori Italia-Iran, Mondiali beach soccer 2017. fifa.com

Mondiali beach soccer 2017, Nazionale di carattere: Italia-Iran 5-4 in rimonta!

Mondiali beach soccer 2017, la Nazionale mostra orgoglio e batte in rimonta l’Iran 5-4. Partita vibrantissima a Nassau. Ramacciotti e Gori super!

Soffre, e non poco, l’Italia nella seconda giornata della Coppa del Mondo di beach soccer in corso di svolgimento a Nassau: la Nazionale di Massimo Agostini vede le streghe contro un Iran ben organizzato, poi tira fuori attributi e personalità e si prende una vittoria pesantissima, che ipoteca il pass per i quarti di finale. I persiani, squadra che nella prima giornata aveva piegato 3-2, si dimostrano squadra da non sottovalutare (che gli azzurri batterono, ma solo ai rigori, nell’unico precedente giocato nel 2011); il primo posto del gruppo B però lo prende l’Italia.

Pronti via e gli azzurri si portano in vantaggio grazie a Gori dopo 7’38”. La reazione dell’Iran è immediata e veemente: Akbari e Ahmadzadeh ribaltano il punteggio nel giro di tre minuti con due marcature spettacolari. La selezione azzurra mostra più di qualche amnesia in difesa e all’inizio del secondo tempo va addirittura sotto di due con Mesigar che fa 3-1.

Scricchiolii sinistri che però non spaventano i nostri, che costretti con le spalle al muro cambiano decisamente marcia e si rimettono in sesto. Gori suona la carica; dopo una clamorosa traversa iraniana su capovolgimento di fronte Corosiniti pareggia al 29’; la doppietta di uno scatenato Ramacciotti spedisce in orbita l’Italia a meno di tre minuti dal termine.

L’Iran prova a mostrarsi ancora vivo e riapre tutto con Mokhtari. L’assedio persiano nel finale non va però a buon fine e l’Italia porta a casa tre punti fondamentali.

Il prossimo step per la nostra nazionale di beach soccer è il Messico (lunedì 1° maggio alle 21.30). Sfida da non sottovalutare contro un avversario che può ancora giocarsi le sue chances per gli ottavi.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*