ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Richie Porte vince il Giro di Romandia 2017. Crono finale a Roglic
Richie Porte vince il Giro di Romandia 2017. Crono finale a Roglic

Richie Porte vince il Giro di Romandia 2017. Crono finale a Roglic

Sono Primoz Roglic e Richie Porte a festeggiare al Giro di Romandia 2017: il primo, atleta della LottoNL-Jumbo, vince la cronometro finale di Losanna, mentre il secondo, in forza alla BMC Racing Team, conquista la classifica generale.

Il tasmaniano riesce nell’intento prefissatosi alla vigilia della corsa: portare a casa la maglia gialla (magari lo stesso colore che sogna di indossare a luglio alla Grande Boucle). È un grande specialista delle brevi corse a tappe e lo ha dimostrato anche in quest’occasione, uscendo allo scoperto nelle due giornate decisive. Sull’arrivo in quota di Leysin si è lasciato sorprendere dal solo Simon Yates (Orica-Scott), ma i 19″ di svantaggio nei confronti del giovane britannico sono parsi chiaramente recuperabili contro il tempo, tallone d’Achille di uno dei due gemelli.

Così è stato in quest’ultima giornata, caratterizzata da 18 km contro le lancette nel capoluogo del Canton Vaud. Il corridore in maglia rossonera ha fatto registrare il secondo miglior tempo alle spalle di Primoz Roglic, grande specialista della disciplina, che ha chiuso in 24’58” (unico a scendere sotto il muro dei venticinque minuti). Ma gli otto secondi di ritardo sono valsi a Porte il balzo in testa alla generale, con 21″ di vantaggio sullo stesso Yates.

Terzo posto di giornata per il compagno di squadra di Porte, Tejay Van Garderen, che tra cinque giorni sarà alla partenza del Giro 100 e conferma dunque di essere in ottima condizione fisica. Nono a crono, ma fuori dai dieci in classifica, Chris Froome (Team Sky), apparso ancora lontano da una condizione all’altezza della sua fama.

C’è da segnalare, infine, il brillante quinto posto odierno – che vale il quarto posto nella classifica finale – per Fabio Felline (Trek-Segafredo), splendido protagonista dell’intera settimana: il ventisettenne torinese ha fatto suo il cronoprologo di apertura, resistendo poi in maglia di leader per quattro tappe (compresa la seconda frazione con arrivo in salita) e giungendo con il gruppo principale nella tappa regina del penultimo giorno, dimostrando di poter competere anche per queste brevi ma prestigiose corse.

Archiviato il Tour de Romandie, e con esso l’intero mese di aprile, è il momento di guardare all’appuntamento clou del mese di maggio, il Giro d’Italia 2017.

Ordine d’arrivo 5^ tappa:

1 98 ROGLIC Primož TEAM LOTTO NL – JUMBO SLO 24’58”
2 27 PORTE Richie BMC RACING TEAM AUS 08″
3 26 VAN GARDEREN Tejay BMC RACING TEAM USA 34″
4 121 IZAGIRRE INSAUSTI Ion BAHRAIN – MERIDA ESP ‘ ‘
5 56 FELLINE Fabio TREK – SEGAFREDO ITA ‘ ‘
6 7 AMADOR Andrey MOVISTAR TEAM CRC 35″
7 8 CASTROVIEJO Jonathan MOVISTAR TEAM ESP 41″
8 75 * KÄMNA Lennard TEAM SUNWEB GER 42″
9 48 FROOME Chris TEAM SKY GBR 46″
10 107 ZAKARIN Ilnur TEAM KATUSHA ALPECIN RUS ‘ ‘

Classifica generale:

1 27 PORTE Richie BMC RACING TEAM AUS 17h16’00”
2 36 YATES Simon ORICA – SCOTT GBR 21″
3 98 ROGLIC Primož TEAM LOTTO NL – JUMBO SLO 26″
4 56 FELLINE Fabio TREK – SEGAFREDO ITA 51″
5 121 IZAGIRRE INSAUSTI Ion BAHRAIN – MERIDA ESP 01’03”
6 26 VAN GARDEREN Tejay BMC RACING TEAM USA 01’16”
7 78 KELDERMAN Wilco TEAM SUNWEB NED 01’21”
8 15 JUNGELS Bob QUICK – STEP FLOORS LUX 01’22”
9 3 HERRADA Jesus MOVISTAR TEAM ESP ‘ ‘
10 67 BUCHMANN Emanuel BORA – HANSGROHE GER 01’24”

 


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*