ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, 35^ giornata: Napoli corsaro a Milano, Inter di nuovo Ko
Serie A, 35^ giornata: Napoli corsaro a Milano, Inter di nuovo Ko

Serie A, 35^ giornata: Napoli corsaro a Milano, Inter di nuovo Ko

Si conclude con il successo di misura del Napoli a San Siro contro l’Inter la 35^ giornata di Serie A: i partenopei battono 1-0 i nerazzurri nel posticipo serale e si riportano ad un passo dalla Roma domata nel derby dalla Lazio.

Un’accoglienza tutt’altro che calorosa per l’Inter all’ingresso nello stadio Giuseppe Meazza da parte dei propri tifosi, che prendono di mira la “dirigenza totalmente assente” e i calciatori in campo, “mezzi uomini senza orgoglio né mordente”, come recita uno striscione esposto sugli spalti. Un clima che non aiuta certo i ragazzi di Pioli, costretti a trovarsi di fronte un Napoli galvanizzato dal passo falso dei giallorossi e pronti a riacciuffare il secondo posto in classifica.

Grande intensità in campo sin dall’avvio, ma l’equilibrio dura pochi minuti: gli azzurri sono spesso portatori di palla e approfittano dell’atteggiamento prudente dei padroni di casa, che provano a ripartire in contropiede quando si presenta l’occasione. È di Insigne al 14° minuto la prima vera opportunità della partita, ma la conclusione esce poco di lato. Passano venti minuti e ancora i campani si rendono protagonisti con una bella verticalizzazione sull’asse Zielinski-Mertens, con il belga che sfiora il palo.

Sul finire del primo tempo, arriva la rete del vantaggio degli ospiti: Insigne, fresco di rinnovo fino al 2022, crossa dalla destra, Nagatomo serve goffamente Callejon e lo spagnolo ringrazia, insaccando col piattone destro nella porta di Handanovic. Non paga del risultato, la squadra di Maurizio Sarri Continua continua con il suo gioco a memoria e sfiora il raddoppio a inizio ripresa con un tiro di Insigne dal limite dell’area che esce di poco.

Cresce l’intensità dell’Inter col passare dei minuti, ma gli uomini di Pioli finiscono per esporsi alle pericolose ripartenze degli avversari, graziati soltanto da un Handanovic che più volte fa il suo dovere. Ci crede l’Inter, ma il forcing del finale non basta per arrivare al pareggio: arriva la seconda sconfitta consecutiva (la quarta nelle ultime sei) per i nerazzurri, che non vincono dal 12 marzo e vedono ormai allontanarsi giornata dopo giornata l’obiettivo minimo della qualificazione in Europa League. Il Napoli, dal canto suo, batte per la prima volta dal 1922/23 entrambe le squadre milanesi in trasferta ed è ora ad un solo punto dalla Roma.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*