ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > La Juventus sbanca Montecarlo: doppio Higuain stende il Monaco
La Juventus sbanca Montecarlo: doppio Higuain stende il Monaco
@Twitter

La Juventus sbanca Montecarlo: doppio Higuain stende il Monaco

Juve, è quasi fatta! La Vecchia Signora batte per 2-0 il Monaco nella semifinale d’andata di Champions League ed è ad un passo dall’ultimo atto di Cardiff. Transalpini più volte pericolosi, bianconeri assolutamente spietati con Gonzalo Higuain che con freddezza sigla due reti pesantissime allo Stade Louis II. Il ritorno a Torino è in discesa.

La cronaca. Primi minuti di gioco all’insegna dell’equilibrio, ma spetta ai padroni di casa creare la prima vera occasione al quarto d’ora, quando l’atteso baby Mbappe riceve un invitante assist da Dirar, brucia Bonucci e si trova a tu per tu con Buffon, che deve dare il meglio di sé per respingere il tiro da posizione ravvicinata. L’occasione creata dà coraggio ai monegaschi, che ci riprovano con Falcao quattro minuti dopo, ma è ancora Buffon a deviare in angolo.

A spezzare il dominio biancorosso è Higuain, che alla mezz’ora porta in vantaggio la sua squadra: Pjanic crossa per Dani Alves, l’argentino di tacco serve il Pipita e quest’ultimo con un destro rasoterra insacca nella porta di Subasic. A questo punto la partita subisce una fase di stasi e poco altro di eclatante accade fino all’entrata negli spogliatoi per l’intervallo.

Si riprende, e si fa subito pericoloso il Monaco con Falcao che impegna nuovamente il numero uno azzurro. Replica Marchisio al 58′ concludendo da posizione invitante, ma Subasic gli nega il gol. Al 58′ arriva il colpo del Ko: ancora Dani Alves dalla destra, ancora il tap-in vincente di Higuain a mandare in estasi i tifosi della Vecchia Signora firmando la nona doppietta stagionale, certamente la più determinante. Ed è anche il primo doppio assist del calciatore brasiliano in una partita di Champions: ha scelto proprio la serata adatta l’ex del Barca!

Prova a correre ai ripari Jardim: entrano Moutinho e Germain, escono Bakayoko e Lemar. Allegri risponde concedendo una standing ovation a Higuain senza abbassare però la guardia: al suo posto c’è Cuadrado. La partita offre pochi altri sussulti, se non l’ennesima prodezza di Buffon, il quale allo scadere deve superarsi per la terza volta nell’incontro su un colpo di testa di Germain.

Ma è l’ultimo brivido: al fischio dell’arbitro gioisce la Juve, ad un passo dalla nona finale europea della sua storia. Il Real Madrid l’aspetta, una sfida stellare si intravede all’orizzonte. Propositivo e generoso il Monaco, ma le falle difensive costano care. Martedì 9 maggio la gara di ritorno allo Stadium di Torino.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*