ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Europa League: Celta Vigo-Manchester United 0-1, prodezza di Rashford e Mou vede Stoccolma
Europa League: Celta Vigo-Manchester United 0-1, prodezza di Rashford e Mou vede Stoccolma
Celta Vigo-Manchester United, Europa League. lequipe.fr

Europa League: Celta Vigo-Manchester United 0-1, prodezza di Rashford e Mou vede Stoccolma

Profumo di finale di Europa League per i Red Devils: al Balaidos Celta Vigo-Manchester United finisce 0-1 con una gemma di Rushford. Mou intravede Stoccolma.

Per la Manchester in rosso quella del prossimo 24 maggio alla Friends Arena sarebbe la prima finale della sua storia in Europa League. La squadra dello Special One ora vi è molto vicina, visto che al Celta Vigo servirà molto più di un miracolo per ribaltare l’esito di stasera la prossima settimana a Old Trafford.

Partita complessivamente ben interpretata da Valencia e compagni, anche se la prima occasione della gara ce l’hanno i Celestes: Radoja imbecca sul secondo palo Wass, il danese incorna però malamente e il suo tocco finisce fuori.

Poi comincia ad accendersi l’estro creativo di Marcus Rashford: il 19enne predestinato dello United al 20’ scalda i guantoni di Sergio Alvarez scattando sulla sinistra e rientrando sul destro prima di far partire un tiro a giro che però il portiere galiziano ricaccia in angolo.

Alla mezz’ora liscio e contro-liscio nell’area del Celta: Mkhitaryan centra da sinistra, Roncaglia buca clamorosamente ma anche Lingard fa lo stesso e la difesa spagnola sventa.

Lo United è decisamente più vivo dei galiziani, ma Sergio è ancora attento a rintuzzare prima di piede il tentativo di Mkhitaryan, ben assistito da Pogba, e poi la conclusione da distanza ravvicinata di Lingard. Ai punti gli inglesi meriterebbero almeno un gol, col Celta troppo contratto indietro e incapace di nuocere.

I Celestes di Toto Berizzo si fanno vedere dalla parte del Chiquito Romero a inizio ripresa, prima col colpo di testa dell’idolo di casa (ed ex Liverpool) Iago Aspas e soprattutto col tiro di Sisto che un tocco in partenza di Valencia fa impennare costringendo l’ex portiere della Samp agli straordinari.

Gli spagnoli cominciano a scollarsi e a quel punto per Rashford, vera freccia all’arco di Mourinho, è un gioco da ragazzi infilarsi negli spazi e fare quel che gli compete: il golden boy si guadagna una punizione sul centro destra e stavolta sorprende Sergio, colpevole perché accenna un mezzo passo sul primo palo mentre Rashford battezza il palo lungo e col destro liftato fa 1-0 United.

Poco dopo Lingard potrebbe definitivamente ammazzare partita e qualificazione ma la sua potentissima volée sibila di un niente a lato. Il Balaidos che aveva trattenuto il respiro continua a incitare i suoi alla battaglia.

Il Manchester conduce in porto la partita, a volte gestendo con troppa lentezza le interruzioni (Rashford esce claudicante, causando le veementi polemiche di calciatori e pubblico galiziani); alla fine Pogba e soci mettono in ghiacciaia l’incontro. Fra una settimana a Old Trafford basterà gestire per prendere il volo verso Stoccolma: dove ad aspettare lo United ci sarà, molto presumibilmente, l’Ajax di Bosz.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*