ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Champions, verso Juventus-Monaco: le parole di Leonardo Jardim
Champions, verso Juventus-Monaco: le parole di Leonardo Jardim
Leonardo Jardim Monaco-Juventus conferenza stampa andata, Champions. sportinfoto

Champions, verso Juventus-Monaco: le parole di Leonardo Jardim

Missione impossibile: è quella che attende la capolista di Ligue 1 allo Stadium. Juventus-Monaco testerà definitivamente le ambizioni dell’11 di Jardim.

Al Monaco servirà ben più di un’impresa per ribaltare lo 0-2 subito all’andata al Louis II. Già al termine della sfida di sei giorni fa Kamil Glik, acerrimo nemico dei bianconeri, sembrò alzare bandiera bianca mettendo le mani avanti e portando la sua analisi sulla stagione finora eccezionale in Francia, dove la squadra monegasca è in vetta al campionato con tre punti di vantaggio sul Psg.

Tornato in campo in Ligue 1 il Monaco è tornato a fare la voce del padrone asfaltando 3-0 il Nancy in trasferta. Ora è tempo di rimettersi sulla carreggiata europea e gettare il cuore oltre l’ostacolo, grazie all’esperienza di Falcao e all’intraprendenza di baby Mbappé.

Leonardo Jardim però sa di avere davanti una fortezza invalicabile, visto che la Juventus non incassa gol in Europa da ben 621’. Davanti alla grandezza e alla maestria dimostrata dai bianconeri quest’anno lo stesso portoghese ammette la sua ammirazione: «A Montecarlo la Juve ci ha messo in seria difficoltà, se vogliamo qualificarci dobbiamo fare qualcosa di più. Non sarà facile, potremmo cambiare qualcosina, ma dovremo dare il 100%. Ho guardato un po’ la storia di tutti i giocatori bianconeri, la Juve è una squadra di altissimo livello: il loro giocatore con meno esperienza ne ha quanto il nostro più esperto, potete immaginare il divario».

Eppure il Monaco non sale a Torino con timori reverenziali. La ricetta anti-Juve sembra già pronta: «Dovremo attaccare, ma bisogna avere la menta libera, fredda, se ci scopriamo rischiamo. Ho visto e rivisto la partita dell’andata, abbiamo fatto gli stessi tiri della Juventus, però loro sono stati più cinici, efficaci al 100%, noi invece non abbiamo fatto gol. È anche un discorso di maturità».

Infine un riferimento opportuno alla stagione dei suoi biancorossi: «Sono fiero dei miei giocatori, siamo arrivati già in semifinale di Champions e nessuno all’inizio dell’anno credeva in noi. Domani vogliamo assolutamente continuare il nostro sogno in Europa».


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*