ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B, 41ª giornata: Spal, che dolce sconfitta, è Serie A! Rinvia il Verona, crolla il Frosinone
Serie B, 41ª giornata: Spal, che dolce sconfitta, è Serie A! Rinvia il Verona, crolla il Frosinone
Spal Serie B. lapresse

Serie B, 41ª giornata: Spal, che dolce sconfitta, è Serie A! Rinvia il Verona, crolla il Frosinone

Serie B, al 94’ di un rovente sabato di maggio si compie la storia: la Spal perde a Terni ma grazie al successo del Benevento sul Frosinone torna in A!

TERNANA-SPAL 2-1. La Spal festeggia dunque il doppio salto mortale: la squadra di Semplici perde a Terni ma le buone notizie arrivate a Benevento la tramutano nella sconfitta più dolce di una stagione straordinaria. Al vantaggio di Antenucci replica al 18’ e 33’ l’ex romanista Pettinari. A Ferrara la festa è già iniziata.

VERONA-CARPI 1-1. Rimanda invece la festa l’Hellas Verona, che contro il Carpi produce molto ma raccoglie poco, per merito di un Carpi capace di difendersi con le unghie e con i denti. Al bel vantaggio carpigiano di Letizia replica il gol di giustezza di Ganz. Anche la squadra di Pecchia riceve la più bella notizia del pomeriggio da Benevento, dove…

BENEVENTO-FROSINONE 2-1. I sanniti stregano i ciociari e li costringono a dire quasi addio alla promozione diretta. La gara si sblocca al 43’ col gol del giallorosso Puscas; il pareggio lo realizza Daniel Ciofani ma al 4’ di recupero Ceravolo di testa decide il match e forse anche la corsa playoff, visto che ora fra i giallazzurri e il quarto posto sono appena 8 e a oggi anche la squadra di Marino sarebbe coinvolta negli spareggi.

CITTADELLA-VICENZA 2-0. Ancora Luca Vido: l’ex Primavera Milan firma la seconda doppietta consecutiva e stende il Vicenza, rilanciando ancora i veneti di Venturato nella corsa ai playoff; ora i granata sono quarti, con una lunghezza di vantaggio sul Perugia. La sconfitta nel derby condanna i biancorossi alla retrocessione in Lega Pro.

LATINA-PERUGIA 2-2. Un’occasione persa per il Perugia, che al Francioni viene ripresa per due volte dai già retrocessi nerazzurri pontini. Ai vantaggi di Mustacchio e Dezi risponde due volte su rigore De Giorgio. La squadra di Bucchi è ora quinta.

NOVARA-ENTELLA 2-0. Nutre ancora qualche speranza playoff il Novara, che stende la sempre più pericolante Entella con un gol per tempo di Sansone e di Andrea Orlandi (al primo gol stagionale).

PRO VERCELLI-BRESCIA 2-2. Un pareggio che accontenta tutti e due: i padroni di casa con il punto raccolto festeggiano la salvezza con una giornata d’anticipo, gli ospiti mantengono chance per evitare i playout. La partita vive di guizzi ed episodi: non sono mancati gli errori. Il gol di Coly viene pareggiato dall’autogol sfortunato di Blanchard; nella ripresa pennellata di Mammarella e pareggio di Caracciolo per il 2-2 finale.

SALERNITANA-AVELLINO 2-0. La Salernitana si regala un pomeriggio di gloria e vince con merito l’atteso derby con l’Avellino grazie ai gol di Coda ed Improta. Per l’Avellino, invece, lo stop nella sfida regionale vale come una brusca battuta d’arresto che rischia di compromettere il finale di stagione.

SPEZIA-PISA 0-0.  Non riesce a superare il Pisa, ma grazie alla vittoria del Benevento sul Frosinone, lo Spezia resta aggrappato anche se di misura ai playoff, ottavo e con 14 punti di distacco dalla terza e un punto di vantaggio sul Novara. Clamoroso l’incrocio dei pali colpito da Granoche in pieno recupero.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*