ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Road to Cardiff -10, verso Juventus-Real Madrid: come stanno le due grandi d’Europa?
Road to Cardiff -10, verso Juventus-Real Madrid: come stanno le due grandi d’Europa?
can - 19.04.2017 - Barcellona - Champions League Quarti di Finale - Barcellona-Juventus nella foto: Massimiliano Allegri

Road to Cardiff -10, verso Juventus-Real Madrid: come stanno le due grandi d’Europa?

Mancano 10 giorni a Juventus-Real Madrid, la finale di Champions League di Cardiff. Queste le ultime novità sulla preparazione di entrambe.

Dopo aver vinto il rispettivo campionato domenica scorsa, Vecchia Signora e Casa Blanca possono ancora concentrarsi esclusivamente sul grande obiettivo finale della stagione.

CASA JUVENTUS. In casa Juve i bianconeri sono tornati ad allenarsi dopo i due giorni di meritato riposo concessi da Massimiliano Allegri dopo il 3-0 al Crotone che ha sancito il sesto scudetto consecutivo e l’ingresso nella leggenda della squadra campione d’Italia.

La situazione è assolutamente sotto controllo al momento e il tecnico livornese aspetta solo di riavere a disposizione l’ex Sami Khedira, infortunatosi durante la semifinale col Monaco al flessore della coscia destra. Il centrocampista tedesco sta ormai ultimando la fase di smaltimento del problema e si aspetta solamente l’ok dello staff medico per il rientro in campo.

Per Cardiff insomma l’unico indisponibile è Daniele Rugani, oltre al lungodegente Marko Pjaca. Per il resto Allegri non ha che l’imbarazzo della scelta.

CASA REAL MADRID. Dall’altra parte Zinedine Zidane ha sicuramente grattacapi più grossi, visto che i dubbi di formazione sono due e di un certo peso: Dani Carvajal in difesa e Gareth Bale in attacco.

I due calciatori che indossano la camiseta blanca non hanno usufruito dei due giorni liberi concessi da Zizou all’indomani della vittoria di Malaga e della conquista della Liga e hanno continuato il loro lavoro di recupero. L’obiettivo è chiaramente quello di tornare in campo a Cardiff il 4 giugno ma per il momento non trapelano sensazioni positive, anzi.

L’ala gallese, che ci tiene in modo particolarissimo a giocare al Millennium Stadium a pochi km da casa sua, è tornato a lavorare sull’erba soltanto il 15 maggio e sta intensificando i carichi di lavoro (mangiando pure 6 volte al giorno per equilibrare il consumo calorico!), il terzino destro spagnolo addirittura il 19. Ora come ora sperare di rivederli in campo contro la Juventus. I favoriti per sostituirli sono Danilo e Isco, già largamente impiegati nelle ultime uscite delle merengues.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*