ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Road to Cardiff -7, verso Juventus-Real Madrid: come stanno le due grandi d’Europa?
Road to Cardiff -7, verso Juventus-Real Madrid: come stanno le due grandi d’Europa?
Real Madrid, Liga. Twitter

Road to Cardiff -7, verso Juventus-Real Madrid: come stanno le due grandi d’Europa?

Mancano 7 giorni a Juventus-Real Madrid, la finale di Champions League di Cardiff. Queste le ultime novità sulla preparazione di entrambe.

Dopo aver vinto il rispettivo campionato domenica scorsa, Vecchia Signora e Casa Blanca possono ora concentrarsi esclusivamente sul grande obiettivo finale della stagione. Se le merengues hanno chiuso il campionato ormai sei giorni fa, oggi è stata la volta dei bianconeri campioni d’Italia per la sesta volta consecutiva, che hanno espugnato Bologna in rimonta 1-2 con il gol all’ultimo minuto del Millennial Kean.

CASA JUVENTUS. La pratica campionato è ormai archiviata. Col successo del Dall’Ara la Juventus ha chiuso la stagione con una vittoria, toccando quota 91 punti e facendo registrare un andamento imbarazzante – per gli altri: 91 punti, 77 gol fatti (non il miglior attacco) ma soprattutto 27 gol subiti, la conferma insomma di avere a disposizione la difesa più granitica d’Europa.

In Emilia Allegri è riuscito a scongiurare il grande rischio degli infortuni, tenendo in panchina la maggior parte dei senatori e mandando in campo solo quattro titolare dell’undici: Barzagli, Khedira e l’HD argentino davanti. Le motivazioni sono presto dette: il difensore toscano campione del mondo nel 2006 è, fra i membri della BBC, quello che dovrebbe partire dalla panchina a Cardiff; il centrocampista tedesco aveva bisogno di minutaggio dopo l’infortunio col Monaco dello scorso 9 maggio e il rientro a tempo di record; la coppia d’oro davanti era l’unica possibile data la scarsità di alternative.

Lo stesso Khedira, con Marchisio, e Dybala sono stati preservati nel finale, quando sono entrati altri due titolarissimi come Pjanic e Mandzukic e il 17enne match winner Moise Kean, che in futuro potrà fare le fortune della signora. Unica nota leggermente stonata nel congedo bolognese la borsa del ghiaccio sul ginocchio destro del Principino. Il resto si vedrà.

CASA REAL MADRID. Si respira un’aria tesa, nel centro sportivo di Valdebebas: e allora venerdì sera Zinedine Zidane ha invitato tutti i giocatori e le famiglie nel quartier generale madridista per una serata conviviale all’insegna del barbecue.

Con Cardiff sempre all’orizzonte i problemi di formazione per le merengues restano tutti. L’obiettivo è sempre quello di recuperare gli acciaccati Dani Carvajal e Gareth Bale. A una settimana da Juventus-Real Madrid le quotazioni per l’undici iniziale danno ancora Danilo e Isco favoriti, col gallese padrone di casa – che avrebbe una voglia matta di esserci al Millennium Stadium di casa sua – che dovrebbe farcela almeno a essere in panchina.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*