ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Roland Garros 2017, che emozioni al debutto: exploit Napolitano
Roland Garros 2017, che emozioni al debutto: exploit Napolitano

Roland Garros 2017, che emozioni al debutto: exploit Napolitano

Comincia col botto il Roland Garros 2017, secondo Slam della stagione di scena sulla terra rossa di Parigi. Accade di tutto al primo turno: dall’uscita di scena della numero uno femminile Angelique Kerber all’exploit dell’italiano Stefano Napolitano.

Andiamo con ordine. Mai nella storia del major francese era accaduto che la regina del ranking wta finisse Ko nel match di debutto. A sfatare il tabù ci ha pensato Angelique Kerber, che in una crisi senza fine da quando per la prima volta si è insediata in vetta alle classifiche mondiali è stata sconfitta dalla russa Ekaterina Makarova con un emblematico 62 62. Esordio sul velluto per alcuni big del main draw maschile: da Novak Djokovic a Rafael Nadal, da Milos Raonic a Marin Cilic, tutto ok al primo turno.

Con le salutano la scena le italiane Roberta Vinci, Camila Giorgi e Francesca Schiavone: la tarantina, svuotata di tutte le energie delle ultime stagioni, ha ceduto (pur lottando per quasi tre ore) alla portoricana Monica Puig; la marchigiana è stata eliminata facilmente dalla rappresentante di casa Oceane Odine; la Leonessa milanese è stata piegata secondo pronostico dalla campionessa uscente Garbine Muguruza, lasciando comunque socchiusa una porta per il futuro nel tempio che l’ha consacrata ad altissimi livelli ormai sette anni fa.

Assai meglio si comportano i colleghi uomini. Superano il primo turno Simone Bolelli, Andreas Seppi, Fabio Fognini e soprattutto Stefano Napolitano: il bolognese, passato attraverso le qualificazioni e beneficiando del ranking protetto dopo l’infortunio patito lo scorso anno, ha battuto in tre set il francese Nicolas Mahut, che lo precede di quattrocento posizioni in classifica (il prossimo avversario sarà l’austriaco Dominic Thiem); l’altoatesino ha regolato in quattro set il colombiano Santiago Giraldo. ora se la vedrà in un derby tricolore con Fabio Fognini, costretto comunque ad arrivare al quinto set per avere la meglio del diciannovenne statunitense Frances Tiafoe.

Ma la più grande sorpresa di giornata per i colori azzurri la compie Stefano Napolitano, approdato per la prima volta nel tabellone principale di uno Slam dopo aver superato le qualificazioni. Il ventiduenne biellese, #187 atp, ha battuto il tedesco Misha Zverev, fratello maggiore del talentuoso Alexander vittorioso agli Internazionali d’Italia. Ora lo attenderò l’argentino Diego Schwartzman, #412 delle classifiche: il sogno pèuò continuare.

Potrete seguire l’andamento degli incontri in tempo reale sul nostro livescore.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*