ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B, semifinali playoff: Perugia-Benevento 1-1, gli Stregoni volano in finale
Serie B, semifinali playoff: Perugia-Benevento 1-1, gli Stregoni volano in finale
Perugia-Benevento, playoff Serie B. legab

Serie B, semifinali playoff: Perugia-Benevento 1-1, gli Stregoni volano in finale

Sarà il Benevento a sfidare il Carpi nella finale playoff di Serie B. Gli Stregoni del Sannio lasciano indenni il Curi: 1-1 firmato Puscas e Mustacchio.

Grande spettacolo, quello offerto davanti agli oltre 18mila dell’impianto perugino, con una nutrita presenza – circa duemila unità – arrivata dalla Campania per sostenere i giallorossi di Marco Baroni.

Inizio sprint del Benevento, che al primo affondo con Lopez mette paura a Brignoli: il tiro dell’esterno, deviato, costringe il portiere biancorosso al tuffo. La squadra di Baroni gioca in maniera convincente e sfiora ancora il vantaggio in una manciata di secondi: prima Eramo viene contrato da Del Prete al termine di un contropiede, poi capitan Lucioni di testa spedisce fuori di poco. Un Puscas ispiratissimo al 22’ fa vedere i sorci verdi a Mancini, sul tiro a giro Brignoli però non si fa fregare.

Per vedere la prima conclusione in porta del Perugia occorre aspettare quasi la mezz’ora, quando Cragno si destreggia in due tempi sulla punizione di Di Chiara. Al 32’ il Grifone è ancora pericoloso: traversone di Del Prete e deviazione di testa di Di Carmine con palla alta di poco. Poco prima dell’intervallo contrasto in area beneventana fra Di Carmine e Lucioni, per l’arbitro è fallo dell’attaccante perugino.

Nella ripresa Bucchi alza il baricentro con gli ingressi di Acampora e Mustacchio. Per lunghi tratti il Benevento resta schiacciato e incapace di uscire dal guscio dopo i primi tentativi di Viola e Falco. Il Perugia sfiora per due volte il gol con Nicastro: spettacolare la seconda occasione con una spettacolare rovesciata, al termine di un’azione Del Prete-Di Carmine, alta di poco sopra la traversa.

Il Benevento soffre quando c’è da soffrire e al 36’ confeziona il gol-qualificazione: sugli sviluppi di un corner di Viola, Camporese devia in porta di testa, Brignoli salva d’istinto ma sul tap-in Puscas gonfia la rete sotto la curva giallorossa. Al Perugia non basta il pareggio, che arriva al 46’ con Nicastro che ribadisce in rete la respinta di Cragno su tiro di Mustacchio. Negli ultimi minuti i biancorossi reclamano per un presunto fallo di mano di Gyamfi su traversone ravvicinato di Di Chiara: per l’arbitro non è rigore, il Benevento può festeggiare.

Ora per il grande sogno sannita mancano solo i due atti finali: andata domenica 4 giugno a Carpi, ritorno giovedì 8 giugno al “Vigorito”.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*