ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro del Delfinato 2017, sorpresa Bauhaus a Macon
Giro del Delfinato 2017, sorpresa Bauhaus a Macon

Giro del Delfinato 2017, sorpresa Bauhaus a Macon

Ancora sorprese al Giro del Delfinato 2017: lasciatisi beffare in due occasioni su tre, i big della velocità arrivano alla volata a ranghi compatti nella quinta tappa, ma a trionfare inaspettatamente sul traguardo di Macon è Phil Bauhaus del Team Sunweb. Resta in maglia gialla Thomas De Gendt (Lotto Soudal).

Successivamente alla cronometro vinta da Richie Porte (Bmc) e prima del trittico di giornate dedicate agli scalatori ecco l’ultima occasione a disposizione delle ruote veloci. Si parte da La Tour-de-Salvagny e si affrontano, lungo i 175 km in programma, ben sei Gran Premi della Montagna. Ma si tratta di salite di terza o quarta categoria, dunque molto pedalabili, l’ultima delle quali, per giunta, si trova a oltre trenta chilometri alla conclusione.

A caratterizzare la fuga di giornata sono quattro uomini: Dylan Van Baarle (Cannondale-Drapac), Marco Minnaard (Wanty-Groupe Gobert), Julian El Fares (Delko Marseille Provence KTM) e il vincitore della terza frazione, nonché possessore della maglia a pois, Koen Bouwman (LottoNL-Jumbo). Stavolta le squadre degli uomini veloci non vogliono farsi sorprendere come già accaduto in due occasioni e si mettono in testa a tirare per chiudere il buco con maggior tranquillità: ad incaricarsi del lavoro sono FDJ, Katusha-Alpecin e Direct Energie.

Ultimo ad arrendersi è Van Baarle, che tenta di restare in avanscoperta solitaria per alcuni chilometri, prima di arrendersi ai meno sei all’arrivo. Katusha-Alpecin prende in mano in maniera decisa le operazioni, mentre un uomo della Bahrain-Merida cerca di pilotare Sonny Colbrelli nel finale. Ma il bresciano si trova allo scoperto troppo presto e di fatto è costretto a rinunciare alla volata perché poi chiuso nella morsa degli avversari.

Al termine di uno sprint poco lineare la spunta il ventitreenne tedesco Phil Bauhaus, che regala alla Sunweb l’ennesimo successo di peso di questi ultimi tempi. Alle sue spalle i due francesi Arnaud Démare (FDJ) e Bryan Coquard (Direct Energie), mentre l’unico italiano in top ten – nono – è Enrico Battaglin (LottoNL-Jumbo), seguito in undicesima posizione dal già citato Colbrelli.

Con la classifica generale immutata e Thomas De Gendt ancora leader ora si comincia a salire. La sesta tappa è la Parc des Oiseaux-La Motte Servolex. Gli ultimi 50 dei 145 km complessivi ricalcano quelli che saranno affrontati circa un mese dopo nella nona tappa del Tour de France: dopo due GPM di terza e quarta categoria c’è il Mont du Chat (8.7 km al 10.3% di pendenza media), la cui vetta è a 20 km all’arrivo.

Ordine d’arrivo 5^ tappa:

1 Phil BAUHAUS GER SUN 23 4:04:32
2 Arnaud DEMARE FRA FDJ 26 +0
3 Bryan COQUARD FRA DEN 25 +0
4 Adrien PETIT FRA DEN 27 +0
5 Nacer BOUHANNI FRA COF 27 +0
6 Alexander KRISTOFF NOR KAT 30 +0
7 Pascal ACKERMANN GER BOH 23 +0
8 Edvald BOASSON HAGEN NOR DDD 30 +0
9 Enrico BATTAGLIN ITA TLJ 28 +0
10 Oliver NAESEN BEL ALM 27 +0

Classifica generale:

1. BEL DE GENDT Thomas 104 LOTTO SOUDAL 13h 05′ 53”
2. AUS PORTE Richie 31 BMC RACING TEAM 13h 06′ 20” + 00′ 27”
3. ESP VALVERDE Alejandro 51 MOVISTAR TEAM 13h 06′ 44” + 00′ 51”
4. NED CLEMENT Stef 81 TEAM LOTTO NL – JUMBO 13h 06′ 48” + 00′ 55”
5. ESP CONTADOR Alberto 41 TREK – SEGAFREDO 13h 06′ 55” + 01′ 02”
6. GBR FROOME Christopher 1 TEAM SKY 13h 06′ 57” + 01′ 04”
7. USA BOOKWALTER Brent 32 BMC RACING TEAM 13h 07′ 05” + 01′ 12”
8. ESP HERRADA LOPEZ Jesus 56 MOVISTAR TEAM 13h 07′ 08” + 01′ 15”
9. NED OOMEN Sam 138 TEAM SUNWEB 13h 07′ 10” + 01′ 17”
10. ITA ULISSI Diego 187 UAE TEAM EMIRATES 13h 07′ 15” + 01′ 22”


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*