ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, benvenuto Benevento: il miracolo campano firmato Baroni è realtà!
Serie A, benvenuto Benevento: il miracolo campano firmato Baroni è realtà!
Benevento in Serie A. Twitter

Serie A, benvenuto Benevento: il miracolo campano firmato Baroni è realtà!

Il Benevento è in Serie A, per la prima volta nella sua storia dopo la prima Serie B giocata: un autentico miracolo calcistico che nessuno immaginava!

Quello del Benevento è un doppio salto mortale che quasi fa passare in secondo piano sia le avventure che due anni fa portarono Frosinone e Carpi nella massima serie che il ritorno in A della gloriosa Spal ferrarese.

Che ha in comune col Benevento la provenienza degli allenatori: sia lo spallino Leonardo Semplici che il beneventano Marco Baroni vengono infatti da Tavarnuzze, frazione di Impruneta, alle porte di Firenze. Due toscani in più che confermano in Serie A il Rinascimento della provincia del calcio, negli anni che hanno visto transitare in Serie A squadre come Frosinone, Carpi e Crotone.

Ora arriva pure il Benevento: la squadra del Sannio che ha fatto impazzire una provincia intera e che ora si appresta a giocare con le grandi del calcio italiano, compresi gli scomodi corregionali del Napoli mai particolarmente amati anche per questioni politiche (visto che nella patria dei Sanniti si vocifera da anni di un accorpamento al vicino Molise).

Il Ciro Vigorito-Santa Colomba è stata un’autentica bolgia: 15mila tifosi a tirare avanti la squadra di Marco Baroni. È finita in un autentico trionfo, con Amato Ciciretti – uno dei prospetti più interessanti del Benevento – che ha colorato i capelli dei compagni con una bomboletta spray: scene di delirio che si moltiplicano insieme a quelle di queste ore e dei giorni che verranno in un Sannio impazzito per la squadra del miracolo.

Quella allenata dal tecnico ex Novara e Lanciano, che ha fatto del calcio spumeggiante, tonico e brillante la sua cifra tattico-tecnica per tutta la stagione. 4° miglior attacco e 3ª miglior difesa di questa Serie B (56 gol fatti, con bomber Ceravolo a quota 20 nella regular season; 42 subiti) per un 5° posto che ha proiettato il Benevento a giocarsi le sue carte dopo un paio di momenti di flessione tra febbraio/marzo e di nuovo ad aprile. Del tutto fisiologici dopo un’annata straordinaria, con prove convincenti (lo 0-4 di Bari) e testa tenuta al cospetto delle favorite (il 2-2 di Verona, il 3-2 solo in extremis patito a Frosinone, prima di vendicarlo al 95’ a qualche giornata dalla fine del campionato».

Le prime parole di piena estasi di Marco Baroni ripercorrono in un attimo l’impresa firmata dal suo Benevento: «Una gioia infinita. Abbiamo realizzato un’impresa e regalato un sogno a questa gente meravigliosa. Non siamo partiti favoriti per questi playoff, la Serie A siamo andati a prendercela. Merito di questi ragazzi meravigliosi, che quest’anno hanno proposto un grande calcio».

Un doppio salto mortale che sfonda il portone della storia del pallone nazionale e c’entra con prepotenza. Serie A, fatti più larga: l’anno prossimo ci saranno anche gli Stregoni di Benevento!


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*