ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Qualificazioni Russia 2018: folle Lloris, la Francia si butta via; l’Olanda celebra Sneijder; CR7 ancora lui
Qualificazioni Russia 2018: folle Lloris, la Francia si butta via; l’Olanda celebra Sneijder; CR7 ancora lui
Svezia-Francia Qualificazioni Russia 2018. lequipe.fr

Qualificazioni Russia 2018: folle Lloris, la Francia si butta via; l’Olanda celebra Sneijder; CR7 ancora lui

Qualificazioni Russia 2018: il 2-1 della Svezia alla Francia riapre tutto nel gruppo A. Bene anche l’Olanda di Wes, il Portogallo di CR7 e il Belgio.

GRUPPO A

SVEZIA-FRANCIA 2-1. Il big match della serata ha l’epilogo che non ti aspetti. A Solna gli scandinavi prima pareggiano il gran gol di Giroud (palleggio e tiro al volo) con la marcatura di Durmaz, poi nel finale Lloris combina il patatrac: uscita sulla trequarti, rinvio a dir poco sbilenco e Toivonen appostato sulla linea di metà campo fa partire il gol che vale in maniera importantissima. È il 94’, la Svezia vince e agguanta proprio i Bleus di Didì Deschamps in testa a 13 punti; ora i Galletti non possono più sbagliare.

OLANDA-LUSSEMBURGO 5-0. Il derby del Benelux per gli Oranjes è poco più che una passeggiata per gli Oranjes, con Dick Advocaat (al suo terzo mandato sulla panchina olandese) esordisce alla grande nel segno dei veterani Robben e Snejider: l’ala del Bayern segna il suo settimo gol nelle ultime 7 dell’Olanda; l’ex Inter festeggia con gol il suo 33° compleanno e il record di presenze in nazionale (131, superato Van Der Sar), infilando il gol del 2-0: è il 31°, il primo da quasi un anno (settembre 2016). Allargano il risultato i vari Wijnaldum, Promes e Janssen.

BIELORUSSIA-BULGARIA 2-1. La Bielorussia manda al tappeto la Bulgaria e le residue velleità di Mondiale:: decidono un rigore di Sivakov e un gran gol il pallonetto di Savitskiy.

 

GRUPPO B

Fær Øer-SVIZZERA 0-2. Sotto il sole notturno di Torshavn (vicino al Circolo Polare Artico è iniziato il periodo del sole di mezzanotte) i rossocrociati di Petkovic passeggiano e consolidano il primo posto grazie a Xhaka e Shaqiri.

LETTONIA-PORTOGALLO 0-3. Continua a inseguire alla stessa distanza il Portogallo campione d’Europa: contro la Lettonia basta l’ennesima camminata sul red carpet di Cristiano Ronaldo, che conferma di essere in uno stato di forma straripante ed eccezionale: dopo quella alla Juventus in finale di Champions, CR7 segna con due colpi di testa i gol numero 10 e 11 in 5 gare di qualificazione, poi serve anche l’assist per il 3-0 di André Silva.

ANDORRA-UNGHERIA 1-0. Ad Andorra La Valle succede l’imponderabile: la piccola nazionale pirenaica manda al tappeto la Valogatott magiara col gol storico di Rebes e sale a quota 4 punti in classifica balzando addirittura al quartultimo posto. dopo 86 gare senza vittorie fino allo scorso febbraio Andorra raccoglie il successo numero due della sua storia (con San Marino il primo).
GRUPPO H

ESTONIA-BELGIO 0-2. Faticano stavolta più del dovuto i Diavoli Rossi di Ricardo Martinez che, dopo l’8-0 dell’andata, a Tallinn in Estonia non riescono a ripetersi, almeno non nel solco che scavano fra loro e la nazionale baltica. Finisce “solo” 0-2 con reti di Mertens e Chadli e tantissime errori di Romelu Lukaku sotto porta.

BOSNIA-GRECIA 0-0. A Zenica lo scontro diretto termina pari e patta sia nel conto dei gol fatti che in quello delle occasioni: Mantalos nel finale si mangia il gol del vantaggio, poi Karnezis evita la capitolazione: 0-0 che consente agli ellenici di mantenere l’esiguo ma importante punto di vantaggio sui balcanici.

 

GIBILTERRA-CIPRO 1-2. Nella sfida fra piccole del girone la nazionale della porta del Mediterraneo sfiora il grande sogno del primo punto: a 3’ dalla fine si è sull’1-1 per effetto delle reti di Chipolina ed Hernandez, poi Sotiriou punisce Gibilterra per il 2-1 cipriota.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*