ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Una lettone sul trono di Parigi: Jelena Ostapenko vince il Roland Garros 2017
Una lettone sul trono di Parigi: Jelena Ostapenko vince il Roland Garros 2017
@rolandgarros

Una lettone sul trono di Parigi: Jelena Ostapenko vince il Roland Garros 2017

Per la prima volta nella storia lo Slam sul rosso parla lettone: a trionfare a sorpresa al Roland Garros 2017 è Jelena Ostapenko, che sconfigge in finale, in due ore esatte di gioco, la romena Simona Halep.

Vent’anni e già capace di una marcia trionfale pazzesca. Cosa poteva chiedere di più dalla vita la classe 1997 di Riga, che ha festeggiato il suo compleanno in occasione del vincente match di semifinale? Sta scalando le tappe, Jele Ostapenko, e sta approfittando del momento di grossa incertezza nel circuito femminile: fuori la regina Serena Williams, non v’è traccia di giocatrice che possa prendere il posto della campionessa statunitense.

E così prova ad inserirsi lei nell’élite del circuito, lei che alla vigilia del torneo occupava appena la posizione numero 47 del ranking, e che adesso sogna un futuro da grande. Il presente, invece, è già grande e l’ultima ad accorgersene è una giocatrice solida, ma spesso inefficiente nei momenti decisivi, come Simona Halep, sconfitta all’ultimo atto di Parigi anche nel 2014.

Avrebbe potuto diventare la nuova numero uno in caso di vittoria, la romena, ma non ha fatto i conti con la giovane arrembante avversaria, che non risente dell’emozione di un evento così importante e di tutti gli occhi del Philippe Chatrier puntati su di lei. Così, dopo un primo set in cui la più esperta delle due riesce ad avere la meglio, c’è una netta inversione di tendenza che porta all’epilogo meno atteso: finisce 46 64 64 e ad esultare è la biondina dell’est.

Ostapenko diventa la 46^ giocatrice dell’Era Open ad aggiudicarsi un Major. E soprattutto si tratta del suo primo titolo in carriera: aveva giocato quattro finali, finora, ed aveva sempre perso. Ha scelto l’occasione migliore per sbloccarsi: prima di lei bisogna risalire statunitense Barbara Jordan, agli US Open 1979, per ritrovare una giocatrice capace di rompere il ghiaccio in uno Slam.

E i record della vincitrice non finiscono qui: diventa la più giovane trionfatrice in uno Slam dai tempi di Maria Sharapova (Us Open 2006) e la prima vincitrice non compresa tra le teste di serie sulla terra parigina nell’Era Open.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*