ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Qualificazioni Russia 2018: anteprima Italia-Liechtenstein
Qualificazioni Russia 2018: anteprima Italia-Liechtenstein
can - 15.11.2016 - Milano - Amichevole - Italia-Germania nella foto: Andrea Belotti

Qualificazioni Russia 2018: anteprima Italia-Liechtenstein

Quando vincere potrebbe non bastare. A Udine la Nazionale di Ventura è chiamata alla goleada per la classifica. Anteprima Italia-Liechtenstein.

Gli azzurri hanno un unico imperativo categorico: vincere, e con tanti gol di scarto, per migliorare la propria classifica e arrivare col minimo distacco al big match di settembre contro la Spagna a casa sua, visto che al momento la nostra Nazionale e gli iberici sono appaiati al primo posto ma con la selezione di Lopetegui in vantaggio per la migliore differenza reti. Se magari contemporaneamente a Skopje la Macedonia riuscisse a frenare le Furie Rosse, per l’Italia sarebbe un ottimo viatico per riaprire il discorso-1° posto.

Al momento come detto la Spagna è in vantaggio: prendere il pallottoliere contro la piccola nazionale alpina sarebbe quantomeno opportuno per fare tutti i calcoli alla fine. Migliorando magari il 4-0 con cui l’Italia tornò da Vaduz lo scorso 12 novembre (doppio Belotti, Immobile e Candreva). Alla Dacia Arena di Udine calcio d’inizio alle 20.45, arbitrerà lo scozzese Kevin Clancy.

Pochi dubbi per Giampiero Ventura, che confermerà il 4-2-4 già visto nel tondo 3-0 rifilato all’Uruguay in amichevole a Nizza lo scorso mercoledì. In porta ovviamente torna Buffon al posto di Donnarumma; nel pacchetto difensivo confermati tutti, da Darmian a Spinazzola sulle fasce al duo Bonucci-Chiellini nel mezzo. Diverso il discorso a centrocampo, con De Rossi sicuro del posto e Pellegrini e Montolivo in ballottaggio per il posto restante. Conferme invece dall’attacco a quattro davanti: Belotti e Immobile di punta con Candreva e Insigne rispettivamente a destra e sinistra.

Dall’altra parte Renè Pauritsch schiererà un guardingo 4-1-4-1. Jehle fra i pali; difesa con Rechsteiner sulla corsia di destra, Goppel sulla fascia sinistra, Malin e Gubser centrali. Polverino frangiflutti basso davanti alla difesa con Burgmeier a destra, Martin Buchel e Hasler al centro e Salanovic a sinistra. L’unica punta sarà il Yanik Frick, figlio del recordman Mario, un passato in Italia con Arezzo, Verona, Ternana e Siena e diventato nel frattempo allenatore della squadra semiprofessionista FC Balzers.

PROBABILI FORMAZIONI

ITALIA (4-2-4): Buffon; Darmian, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; De Rossi, Pellegrini; Candreva, Belotti, Immobile, Insigne. CT: Giampiero Ventura.

LIECHTENSTEIN (4-1-4-1): Jehle; Rechsteiner, Malin, Gubser, Goppel; Polverino; Burgmeier, M. Buchel, Hasler, Salanovic; Frick. CT: Renè Pauritsch.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*