ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro d’Italia Under 23, Philipsen esulta a Gabicce Mare
Giro d’Italia Under 23, Philipsen esulta a Gabicce Mare

Giro d’Italia Under 23, Philipsen esulta a Gabicce Mare

Jasper Philipsen conquista il traguardo di Gabicce Mare aggiudicandosi la quarta tappa del Giro d’Italia under 23: il belga della Bmc Development Team ha la meglio sugli avversari in un finale convulso, caratterizzato dal ricongiungimento in extremis con i fuggitivi di giornata e da una caduta che mette fuori gioco alcuni atleti. Il russo Pavel Sivakov, compagno di squadra del vincitore odierno, conserva la maglia rosa.

La frazione che da Forlì, dove un giorno fa si è imposto l’ucraino Padun della Colpack, arriva a Gabicce Mare, si profila come la più semplice dell’intera corsa. Si lascia l’Emilia Romagna e si entra nelle Marche, concludendo nella provincia di Pesaro-Urbino dopo 155 km.

Come accaduto nei giorni precedenti, trascorre diverso tempo prima che la fuga prenda piede e, per l’ennesima volta, tutti i tentativi iniziali falliscono. Ma stavolta coloro che riescono ad andare in avanscoperta sono in grado di acquisire un vantaggio massimo superiore ai quattro minuti, mai accaduto prima d’ora.

A dar vita a tale azione sono Mattia Cristofaletti (Genaral Store Bottoli), Thomas Vereeckn (Lotto Soudal) e Gabriele Cullaigh (Seg Racing Team). Le loro speranze, però, si esauriscono quando, entrati nel circuito finale di Gabicce Mare, il gap non supera il minuto, sebbene il ricongiungimento generale avvenga soltanto ai meno due chilometri alla conclusione.

Una caduta avvenuta appena dopo taglia fuori gioco altri atleti, ma alla fine è volata e ad imporsi è il belga Jasper Philipsen, che regala alla Bmc un altro successo in corsa. Alle sue spalle l’olandese Fabio Jakobsen (SEG Racing Academy) e il bielorusso campione europeo Alexandr Riabushenko (Palazzago Amaru). Pavel Sivakov conserva la maglia rosa di leader della classifica generale.

La quinta giornata si articola in due semitappe: al mattino una frazione in linea di 87.2 km da Senigallia a Osimo (An), con finale in salita su un GPM di 3^ categoria; al pomeriggio una cronometro individuale di 13,5 km a Campocavallo.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*