ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro di Svizzera 2017, Sagan non sbaglia a Cevio. Terzo Trentin
Giro di Svizzera 2017, Sagan non sbaglia a Cevio. Terzo Trentin

Giro di Svizzera 2017, Sagan non sbaglia a Cevio. Terzo Trentin

Arriva la firma di Peter Sagan al Giro di Svizzera 2017: lo slovacco in forza alla Bora-Hansgrohe si impone a Cevio, sede d’arrivo della quinta tappa, precedendo l’atleta di casa Michael Albasini (Orica-Scott) e l’italiano Matteo Trentin (Quick Step Floors). Resta al comando della classifica l’altro azzurro Damiano Caruso (Bmc Racing Team).

È la frazione più lunga del Tour de Suisse, quella che con i suoi 222 km parte da Bex e presenta un Gran Premio della Montagna a metà percorso, prima di un finale poco insidioso. A splendere è anche un po’ d’azzurro e non soltanto in cielo (per la verità denso di nuvole di pioggia): due terzi del podio sono italiani, compresa la maglia gialla sulle spalle di Damiano Caruso.

Cominciata la gara, parte la fuga di sei corridori: Arman Kamisvev (Astana), Benjamin King (Dimension Data), Jelle Wallays (Lotto Soudal), Sam Bewley (Orica-Scott), Lars Petter Nordhaug (Aqua Blue Sport) e Jesper Asselman (Roompot Nederlandse Loterij).

Superato il Simplonstrasse con Nordhaug primo a transitare in cima, si prosegue dritti senza grosse emozioni, se non per una caduta che sfortunatamente coinvolge Miguel Angel Lopez (Astana): una vera disdetta per il campione uscente, al rientro proprio in questa gara dopo un lungo periodo di stop. Per lui corsa finita e trasporto in ospedale per accertamenti.

Intanto King e Asselman sono gli ultimi superstiti della fuga iniziale che viene neutralizzata a pochi chilometri alla conclusione. Poi è volata: quella di Peter Sagan è lunghissima, ma tanto basta per avere la meglio sugli avversari e tornare alla vittoria ad un mese di distanza dall’ultima ottenuta al Giro della California.

Alle sue spalle l’elvetico Michael Albasini e poi tanta Italia: terzo Matteo Trentin, quinto Niccolò Bonifazio (Bahrain-Merida), settimo Sacha Modolo (UAE Team Emirates), ottavo Oscar Gatto (Astana). Italiano anche il leader della classifica generale: Damiano Caruso.

Da domani comincia un trittico di tappe impegnative che può risultare decisivo per la classifica generale. Si comincia con la Locarno – La Punt (167 km) con il San Bernardino a metà gara prima dell’arrivo in cima a quota 1969 metri d’altitudine.

Ordine d’arrivo 5^ tappa:

1 Peter Sagan (Svk) Bora – Hansgrohe 5:15:50
2 Michael Albasini (SUI) Orica – Scott 0:00:00
3 Matteo Trentin (Ita) Quick Step Floors 0:00:00
4 Patrick Bevin (NZl) Cannondale – Drapac Pro Cycling Team 0:00:00
5 Niccolò Bonifazio (Ita) Bahrain – Merida 0:00:00
6 Michael Matthews (Aus) Team Sunweb 0:00:00
7 Sacha Modolo (Ita) UAE Team Emirates 0:00:00
8 Oscar Gatto (Ita) Astana Pro Team 0:00:00
9 Aaron Gate (NZl) Aqua Blue Sport 0:00:00
10 Owain Doull (GBr) Team Sky 0:00:00

Classifica generale:

1 Damiano Caruso (Ita) BMC Racing Team 12:08:35
2 Steven Kruijswijk (Ned) Team LottoNL – Jumbo 0:00:15
3 Domenico Pozzovivo (Ita) Ag2r La Mondiale 0:00:24
4 Simon Špilak (Slo) Team Katusha – Alpecin 0:00:24
5 SOLER Marc (MOV) 0:00:31
6 FRANK Mathias (ALM) 0:00:33
7 NIEVE Mikel (SKY) 0:01:09
8 FARIA DA COSTA Rui Alberto (UAD) 0:01:10
9 CONTI Valerio (UAD) 0:01:20
10 GEOGHEGAN HART Tao (SKY) 0:01:38


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*