ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Europei Under 21 2017: domani il via, ecco le stelle del torneo giovanile
Europei Under 21 2017: domani il via, ecco le stelle del torneo giovanile
Milano, 03/04/2017 Serie A/Inter-Sampdoria Milan Skriniar-Patrik Schick

Europei Under 21 2017: domani il via, ecco le stelle del torneo giovanile

Gli Europei Under 21 2017 stanno per iniziare e non mancheranno certo le stelle, dalla Svezia campione in carica alla Spagna dei vip alla favorita Inghilterra e…

GIRONE A. Due anni fa il miracolo lo fece la Svezia, vincendo la finale contro il favorito Portogallo dei vari Bernardo Silva, Sergio Oliveira, William Carvalho e compagnia. Due anni dopo i campioni d’Europa uscenti sono privi di John Guidetti e Alexander Isak ma restano comunque una squadra quadrata: se c’è un nome da segnarsi è quello di Pawel Cibicki, seconda punta di origini polacche che invece ha scelto di giocare con la maglia svedese.

La prima partita sarà Inghilterra-Svezia. La favorita numero uno è la nazionale britannica in biancorosso: la nazionale dei Tre Leoni vanta già ottimi giocatori da Premier come Ward-Prowse (Southampton), Chambers e Holding (Arsenal) ma soprattutto Abraham, attaccante di proprietà del Chelsea ma autore di 23 reti nell’ultima Championship col Bristol.

I padroni di casa della Polonia non avranno i napoletani Milik e Zielinski, passati ai piani alti, ma hanno in Kapustka (del Leicester) un esterno che ha già ben figurato la scorsa estate a Euro 2016.

I nomi per la Slovacchia sono quelli del sampdoriano Milan Skrinia, difensore diventato quest’anno pupillo di Giampaolo, e del centrocampista del ‘Gladbach Laszlo Benes, che in patria paragonano già a Marek Hamsik.

GRUPPO B. Se si vuole un nome, si dica Roja tutta la vita, anche se… La Spagna parte ovviamente favorita perché in Polonia ha portato la batteria pesante. Due nomi da Champions: quelli di Asensio (in gol col Real nella finale di Cardiff) e di Saul dell’Atletico Madrid; ci sarà anche un ex pezzettino di Serie A, vista la presenza dell’ex Milan Geri Deulofeu che ha fatto vedere anche in Italia di che pasta è fatto.

Le Furie Rosse dovranno però guardarsi le spalle e lottare per conquistare il primo posto in un girone elettrizzante e spettacolare. Che annovera in primis pure il Portogallo di Ruben Neves (porto), del golden boy – perché pagato a peso d’oro dal Bayern Monaco – Renato Sanches e dell’altro sampdoriano Bruno Fernandes, fantasista col vizietto del gol.

Occhio ovviamente anche alla Serbia ex campione del mondo Under 20 di Andrija Zivkovic e Marko Grujic e alla Macedonia che nelle qualificazioni ha fatto fuori la Francia.

GRUPPO C. È quello dell’Italia, e per gli azzurrini di Gigi Di Biagio non sarà affatto una passeggiata. In primis perché c’è la Germania: certo, priva dei vari Sané, Goretzka, Brandt, Werner – tutti in Confederations Cup – ma che ha in dotazione giocatori del calibro di Mahmoud Dahoud e Serge Gnabry che si sono già messi in mostra con ottimi risultati in Bundesliga.

Chiaramente da tenere d’occhio anche la Repubblica Ceca di Patrik Schick (10 gol in 9 gare di qualificazione e il bottino italiano di 11 gol al primo anno in Serie A, uno ogni 134’!) e la Danimarca che, senza Dolberg, avrà comunque Marcus Ingvartsen (Nordsjaelland). Contro i biancorossi del Norden la nostra giovane Italia inizierà la sua avventura agli Europei Under 21 2017, domenica 18 alle 20.45: buon Europeo!


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*