ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Route du Sud 2017, Rolland vince la tappa regina. Secondo Moscon
Route du Sud 2017, Rolland vince la tappa regina. Secondo Moscon

Route du Sud 2017, Rolland vince la tappa regina. Secondo Moscon

La tappa regina della Route du Sud 2017 si conclude con il trionfo di Pierre Rolland: ad un mese da una splendida affermazione a Canazei al Giro d’Italia, l’atleta della Cannondale-Drapac si aggiudica in solitaria il traguardo di Gavarnie, chiudendo con 42″ di vantaggio su Gianni Moscon (Team Sky). Silvain Dillier (Bmc) è il nuovo leader della classifica generale.

La queen stage, la chiamano: la frazione che da Saint-Gaudens arriva a Gavarnie-Gèdre dopo 167 km è senz’altro la più attesa, dal momento che prevede la scalata al gigante dei Pirenei, il Col du Tourmalet, oltreché, successivamente, del Gaborisse e della salita finale che conduce fin sul traguardo.

Pierre Rolland, Gianni Moscon e Silvain Dillier sono i tre (inizialmente assieme ad altri otto atleti) della grande giornata di ciclismo di scena nel sud della Francia. I primi due vanno a caccia del successo di tappa, il terzo del colpo nella generale, approfittando anche del fatto che il leader di stamane Julien Loubet (Armee de terre) non riesce a resistere alle salite poste lungo il percorso.

Dietro, il Team Sky lavora alacremente per Kenny Ellisonde, mettendo nientemeno che Geraint Thomas e Sergio Henao al servizio del transalpino e cercando di sfruttare il lavoro di Moscon in fuga. Ma la tattica si rivela sbagliata e il leader designato perde le ruote dei migliori lungo l’ascesa finale di Gavarnie, soprattutto per il grande forcing di Richard Carapaz (Movistar).

Nei chilometri finali detta legge Rolland: dopo aver vinto la diciassettesima tappa del Giro 100 al termine di una lunga fuga, oggi, il 17 giugno, alza nuovamente le braccia al cielo chiudendo festante davanti a tutti. Secondo posto per l’italiano Gianni Moscon a pari merito con l’ecuadoregno Carapaz e Rigoberto Uran (Cannondale-Drapac).

Cambia la classifica generale: per un solo secondo balza al comando Silvain Dillier davanti all’appena citato Carapaz. La kermesse francese si conclude domani con la Gers-Astarac › Nogaro (154.8 km): all’interno del circuito automobilistico Paul Armagnac sarà decretato il vincitore finale (con gli abbuoni di mezzo e i divari ancora molto ridotti, tutto molto aperto), mentre la tappa sarà verosimilmente appannaggio dei velocisti.

Ordine d’arrivo 3^ tappa:

Saint-Gaudens – Gavarnie-Gèdre (167,0 km) -> Profil
1 Pierre Rolland (Fra) Cannondale – Drapac Pro Cycling Team 4:56:06
2 Gianni Moscon (Ita) Team Sky 0:00:42
3 Richard Antonio Carapaz Montenegro (Ecu) Movistar Team 0:00:42
4 Rigoberto Uran Uran (Col) Cannondale – Drapac Pro Cycling Team 0:00:42
5 Silvan Dillier (SUI) BMC Racing Team 0:00:55
6 Hubert Dupont (Fra) Ag2r La Mondiale 0:01:23
7 Eduardo Sepulveda (Arg) Fortuneo – Vital Concept 0:01:41
8 Bakhtiyar Kozhatayev (Kaz) Astana Pro Team 0:01:49
9 Sergio Luis Henao Montoya (Col) Team Sky 0:02:15
10 Kenny Elissonde (Fra) Team Sky 0:02:15

Classifica generale:

1 Silvan Dillier (SUI) BMC Racing Team 13:44:06
2 Richard Antonio Carapaz Montenegro (Ecu) Movistar Team 0:00:01
3 Kenny Elissonde (Fra) Team Sky 0:01:38
4 Brice Feillu (Fra) Fortuneo – Vital Concept 0:02:34
5 David Arroyo Duran (Esp) Caja Rural – Seguros RGA 0:04:01
6 Julien Loubet (Fra) Armée de Terre 0:04:36
7 Gianni Moscon (Ita) Team Sky 0:05:32
8 Rigoberto Uran Uran (Col) Cannondale – Drapac Pro Cycling Team 0:05:39
9 Mauro Finetto (Ita) Delko – Marseille Provence KTM 0:05:45
10 Hubert Dupont (Fra) Ag2r La Mondiale 0:06:20


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*