ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Kyeongho Min vince il Tour de Korea 2017, italiani a mani vuote
Kyeongho Min vince il Tour de Korea 2017, italiani a mani vuote

Kyeongho Min vince il Tour de Korea 2017, italiani a mani vuote

Se lo aggiudica il corridore di casa Kyeongho Min il Tour de Korea 2017: l’atleta della Seoul Cycling Team conquista il gradino più alto del podio, completato dal colombiano Edwin Avila (Team Illuminate) e dal kazako Yevgeniy Gidich (Vino-Astana Motors).

Il  miglior italiano in classifica generale è Alberto Cecchin (Wilier-Selle Italia), ma i nostri, presenti nelle file delle due Professional Nippo-Vini Fantini e nella stessa Wilier Triestina, non sono riusciti a lasciare il segno come avrebbero voluto e non sono andati al di là di qualche buon piazzamento.

Ha parlato basco la prima tappa grazie a Jon Aberasturi, che si è imposto nella volata della prima tappa nella città di Gunsan davanti all’azzurro Nicolas Marini (Nippo). Il ventottenne basco del Team Ukyo vanta anche un’esperienza di un certo livello, dal momento che nel 2013 militò nella Euskaltel-Euskadi.

La fuga ha avuto la meglio nella seconda tappa giunta a Muju: partiti a metà gara, approfittando di una salita di tre chilometri e mezzo, i fuggitivi sono riusciti a scongiurare il rientro. Tra questi ha prevalso Kyeongho Min, scattato nel finale e capace di tagliare il traguardo con un vantaggio di 4″ su Evgeniy Gidich ed Edwin Avila, mentre decimo è giunto Alberto Cecchin.

È stata la frazione, di fatto, che ha deciso i giochi, dal momento che i distacchi qui accumulati non sono stati più recuperati. Nella terza giornata è arrivato l’acuto di Scott Sunderland (Isowhey Sports SwissWellness) sul traguardo di Yeongju davanti al connazionale Brenton Jones (JLT Condor) e al sudcoreano Joon Yong Seo.

Il quarto giorno, a Chungju, ecco il bis di Jon Aberasturi, che come nella frazione inaugurale si è lasciato dietro un azzurro, in questo caso Pierpaolo De Negri, anch’egli della Nippo, e il coreano Kim Joo Seok (Gapyeong Cycling Team). Ancora sprint nell’ultima tappa, sulle strade della capitale Seul, e stavolta è toccato a Brenton Jones festeggiare davanti a Scott Sunderland e Jason Lowndes (Israel Cycling Academy), mente settimo si è piazzato Nicolas Marini.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*