ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Confederations Cup 2017, 1ª giornata: Cile-Camerun 2-0 a risultato Var…iabile
Confederations Cup 2017, 1ª giornata: Cile-Camerun 2-0 a risultato Var…iabile
Vidal Cile Confederations Cup 2017. Eurosport

Confederations Cup 2017, 1ª giornata: Cile-Camerun 2-0 a risultato Var…iabile

impazzisce la Var, non il Cile di Vidal e Var…gas, nella terza partita della Confederations Cup 2017: arbitro elettronico impazzito, ma la Roja vince.

Debutta col successo dunque la nazionale cilena di Juan Antonio Pizzi, eppure la Roja bicampione del Sudamerica deve imprecare contro la tecnologia: infatti l’ausilio elettronico fornito dalla Var, la Video Assistant Referee, impazzisce letteralmente perché prima annulla un gol all’ex Napoli Edu Vargas per un presunto fuorigioco dopo la convalida dell’arbitro Skomina e poi assegna il gol del 2-0 dopo che lo stesso arbitro aveva annullato sempre per offside. Insomma, un gran caos che ha innescato le polemiche e le palpitazioni dei cileni nell’attesa, lunga 2’, che ha caratterizzato entrambi i momenti. Ci dovremmo abituare a scene del genere? Chissà.

Parte molto forte il Cile, che nei primi tre minuti non concretizza le due occasioni costruite: prima Vargas colpisce il palo con un bel tiro di destro, poi Ondoa è letteralmente provvidenziale sul tentativo dell’ala Fuenzalida. I Leoni Indomabili di Hugo Broos sembrano non pervenuti, ma sono capaci di far male in ripartenza, come al 10’ quando Herrera – sostituto di Claudio Bravo – sbarra la strada ad Aboubakar.

È però Ondoa a tenere in vita i camerunensi, visti i suoi interventi decisivi su Puch e Fuenzalida. Al 41’ Edu Vargas spara alto da ottima posizione; poi l’ex attaccante del Napoli si riscatta nel recupero, segnando l’1-0 sull’imbucata di Vidal. Ma scatta il giallo: come già accaduto in Portogallo-Messico si mette in azione la VAR, che gli annulla il gol per fuorigioco scatenando lo stupore cileno.

Nella ripresa si riparte con l’ingresso del Niño Maravilla Sanchez, tenuto precauzionalmente in panchina. Il Cile è costretto a fare la partita con gli africani guardinghi e pronti a ripartire; al 27’ Isla sotto porta colpisce male di testa e si divora la chance.

Il dominio sudamericano alla fine però trova legittimazione: all’81’ Sanchez mette in mezzo dalla sinistra, lo stacco di Arturo Vidal sorprende la difesa del Camerun e sigla l’1-0. Nel finale come detto il raddoppio di Vargas, convalidato dalla VAR dopo l’errore di valutazione dell’arbitro Skomina.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*